Comune di Capistrano, preferenze e Consiglio. Il neo sindaco Martino: “Il paese cambia volto”

Il coordinatore nazionale dell’Udc giovani ha la meglio sul vicesindaco uscente Domenico Mesiano per poco più di 50 voti

Il coordinatore nazionale dell’Udc giovani ha la meglio sul vicesindaco uscente Domenico Mesiano per poco più di 50 voti

Informazione pubblicitaria

Dato definitivo a Capistrano. Nuovo sindaco è Marco Martino con la lista “Noi verso un futuro migliore” che ha avuto la meglio sul vicesindaco uscente Domenico Mesiano a capo della lista “Crescere si può”. Marco Martino, consigliere di minoranza uscente, nonché coordinatore nazionale dell’Udc giovani, ha ottenuto 387 voti, mentre Domenico Mesiano ha ottenuto 335 voti. Gli elettori che si sono recati alle urne sono stati 735 su 1.469 aventi diritto al voto.

Il sindaco uscente, Marcello Roberto Caputo, si è invece candidato a consigliere comunale nella lista di Domenico Mesiano. La vittoria di Marco Martino rappresenta quindi una bocciatura per l’amministrazione comunale uscente.

A Capistrano, quindi, una netta inversione di rotta caratterizza la competizione elettorale 2017, appena conclusa. Una competizione che ha riservato non poche sorprese, visto il verdetto delle urne, e che sancisce l’inizio di un percorso politico all’insegna della rottura col passato, e oggettivamente nuovo per la comunità (se positivo o negativo, sarà solo il tempo a decretarlo). Marco Martino, coordinatore nazionale Udc per il Sud Italia, nonché capogruppo di minoranza nella precedente amministrazione, è il nuovo primo cittadino di Capistrano e, a quanto pare, il sindaco più giovane della Calabria. 

A tentare di contenere l’assalto di Martino, il vicesindaco uscente, Domenico Mesiano, espressione della continuità di un percorso avviato nel 2007, anno della prima elezione dell’amministrazione targata Roberto Caputo (adesso candidato alla carica di consigliere) della quale Mesiano ha sempre rappresentato la punta di diamante. Una vittoria netta, quella riportata da Martino, come non si verificava da molto tempo nel piccolo centro delle Preserre vibonesi, nel quale le competizioni elettorali si giocavano sul filo di rasoio ed erano sancìte da una manciata di voti. Stavolta, invece, l’elettorato sembra aver voluto esprimere un’idea più chiara, rispetto al passato. Su un totale di 735 elettori, sono stati 387 i voti riportati dalla lista di Martino “Noi verso un futuro migliore”, a fronte dei 335 voti della lista “Crescere si può”, capeggiata da Mesiano.

Facendo una proporzione tra il basso numero di elettori e degli esiti delle passate competizioni, il risultato si profila come una vera disfatta per l’amministrazione uscente che, probabilmente, ha basato sull’eccessiva sicurezza la propria campagna elettorale. Martino, dal canto suo, ha condotto una campagna all’insegna del fair play, mantenendo un profilo basso che, stando al risultato finale, ha ampiamente ripagato. La pacificazione sociale ha costituito il tema centrale della sua campagna elettorale. Un tema rilanciato anche oggi dal suo profilo social: “La coraggiosa scelta di cambiare pagina mi ha entusiasmato in maniera straordinaria. Da oggi, Capistrano cambia volto, ma sopratutto, da oggi, Capistrano avrà un sindaco espressione del popolo intero, anche di chi non ci ha preferito”.

SPECIALE AMMINISTRATIVE NEL VIBONESE | Ecco tutti i sindaci eletti nei 14 comuni al voto

Ecco i voti di preferenza e la composizione del nuovo Consiglio (i nomi colorati entrano nell’assemblea)

Lista n. 1

Voti / %

Lista n. 2

Voti/ %

CRESCERE SI PUO’

46,39%

NOI VERSO UN FUTURO MIGLIORE

53,60%

Candidato a Sindaco

DOMENICO MESIANO

335

Candidato a Sindaco

MARCO MARTINO

387

Roberto Marcello Caputo

64

Bruno Cortese

41

Rocco Potami

31

Nicola Malfarà

23

Bruno Servello

6

Rocco M. E. Mandaliti

59

Leonarda Giuseppina Augurusa

14

Luigi Vellone

62

Albina De Nino

18

Antonio Pisani

67

Vito Pirruccio

48

Andrea Pilieci

40

Vito Antonio Montesano

44

Vittoria Caputo

15

Giuseppe Caputo

10

Antonio Pileggi

18

Maria Florio

45

Claudio Tucci

28

Raffaele Maida

31

Antonio Pasceri

20

Votanti: 735 su 1.469 aventi diritto al voto; Affluenza: 50,13%; Bianche/nulle:3/10