lunedì,Luglio 26 2021

Prefettura, Mangialavori: «Santelli e Occhiuto interrogano Alfano»

I deputati di Forza Italia presenteranno domani, durante il Question time con il ministro dell’Interno, un’interrogazione su sicurezza e Prefettura a Vibo.

Prefettura, Mangialavori: «Santelli e Occhiuto interrogano Alfano»

Sarà discussa domani l’interrogazione a risposta immediata, firmata dai deputati di Forza Italia, Jole Santelli e Roberto Occhiuto su sicurezza e Prefettura di Vibo. «Nell’interrogazione al ministro dell’Interno – si legge in un’anticipazione dell’iniziativa – è prospettata la situazione del Vibonese in termini oggettivi ed esaustivi. Con riferimento all’ordine pubblico si sottolineano i dati emersi dall’attività d’indagine istituzionale su vari livelli».

Tra gli elementi prospettati si evidenziano «la presenza di 18 cosche che operano sul territorio provinciale, 11 episodi di violenza contro gli amministratori locali nel 2015, 15 Comuni sciolti per mafia, 15 interdittive ad imprese locali nel corrente anno, 510 comunicazioni antimafia e 240 informazioni, 13 sbarchi di profughi nel porto di Vibo Marina in un anno, 650 extracomunitari presenti giornalmente nella provincia, penetrazione diffusa nel tessuto geografico, economico e politico della stessa criminalità».

A renderlo noto il consigliere regionale di Forza Italia, Giuseppe Mangialavori, il quale evidenzia, tra l’altro, che «a seguito della decretata imminente chiusura della prefettura di Vibo Valentia, lo scorso 21 novembre si è svolta un’importante manifestazione pubblica che ha coinvolto, unitariamente, tutti i Comuni della provincia, le rappresentanze istituzionali (parlamentari, consiglieri regionali, provinciali), un’ampia fascia della società civile e tantissimi cittadini. Unanime la richiesta volta al mantenimento dell’Ufficio territoriale del governo. A ciò si aggiunga – prosegue – la continua richiesta, delle varie rappresentanze pubbliche di un rafforzamento della Questura, del Comando dei carabinieri e della stessa Prefettura».

Sulla scorta di tali premesse, si spiega ancora, nel Question time di domani, il ministro Alfano sarà interrogato sui provvedimenti che intende adottare per scongiurare la chiusura della prefettura e per rafforzare i presidi di pubblica sicurezza.

Articoli correlati

top