Comunali ad Acquaro, Barilaro senza avversari si riconferma sindaco

Il primo cittadino uscente si appresta ad avviare il suo terzo mandato forte del 92% dei consensi. Dall’altra parte una lista civetta
Il primo cittadino uscente si appresta ad avviare il suo terzo mandato forte del 92% dei consensi. Dall’altra parte una lista civetta
Informazione pubblicitaria
Giuseppe Barilaro

Come ampiamente previsto Giuseppe Giovanni Barilaro si conferma per la terza volta primo cittadino di Acquaro. Percentuale bulgara per il sindaco uscente, non fosse altro che dall’altra parte si è trovato una lista di mera rappresentanza, “Acquaro in cammino”, allestita per scongiurare lo spettro del mancato raggiungimento del quorum e affidata a Raffaele Gerardo Lopreiato. La lista del sindaco, “Liberi per Acquaro”, registra una percentuale del 92,01% con 898 voti contro gli appena 78 della controparte che raggiunge quota 7,99%. Alle urne si è recato il 41,37% degli elettori per un totale di 976 voti validi. 50 le schede nulle, 38 le bianche. A seguire le singole preferenze e la composizione del Consiglio che vedrà, come detto, ancora una volta Barilaro sedere sullo scranno più alto.  

Questi i voti di preferenza dei singoli candidati consiglieri (in neretto gli eletti). “Liberi per Acquaro” (Giuseppe Barilaro a sindaco): Saverio Felice Viola 216 voti; Rocco Stramandinoli 131 voti; Vincenzo Colaci 0 voti; Antonella Gallucci 64 voti; Michele Rosario Rosano 118 voti; Bruno Ciancio 86 voti; Giovanni Montagnese 86 voti; Naomi Latassa 60 voti; Ferdinando Scarmozzino 27 voti.

Lista “Acquaro in cammino”(Gerardo Raffaele Lopreiato a sindaco): Pierfrancesco Scarmozzino 1 voto; Francesco Demasi 5 voti; Alberto Iaconis 2 voti; Bruno Pizzonia 2 voti; Stella Ciancio 0 voti; Caterina Macrì 25 voti; Antonino Lombardo 0 voti; Antonio Michele Altamore 0 voti; Giuseppe Bono 21 voti; Giuseppina Lochiatto 0 voti. Entra in Consiglio Raffaele Lopreiato