Politiche 2018 | Vincenzo Pasqua annuncia la sua adesione a Forza Italia

Il consigliere regionale vibonese, eletto nella lista Oliverio presidente, ufficializza il suo passaggio al partito berlusconiano definendolo un «progetto politico in grado di rilanciare le sorti del Paese». Entusiasti Occhiuto, Santelli e Mangialavori: «Legati da una visione comune»

Il consigliere regionale vibonese, eletto nella lista Oliverio presidente, ufficializza il suo passaggio al partito berlusconiano definendolo un «progetto politico in grado di rilanciare le sorti del Paese». Entusiasti Occhiuto, Santelli e Mangialavori: «Legati da una visione comune»

Informazione pubblicitaria
Vincenzo Pasqua
Informazione pubblicitaria

Proseguono i riposizionamenti degli esponenti politici in vista dell’appuntamento elettorale del prossimo 4 marzo. Ad annunciare oggi la sua adesione a Forza Italia è il consigliere regionale vibonese Vincenzo Pasqua, già eletto in seno all’assemblea di Palazzo Campanella con la lista “Oliverio presidente“, dunque col centrosinistra, e attualmente nel gruppo misto. 

Informazione pubblicitaria

Pasqua parla di una scelta effettuata «dopo una lunga ed attenta riflessione, iniziata nei mesi addietro, e maturata di concerto con i vertici regionali del partito, Jole Santelli, Roberto Occhiuto e Giuseppe Mangialavori, cui rivolgo un sincero ringraziamento». Una decisione, ha aggiunto, che «nasce dalla convinzione che il partito guidato dal presidente Berlusconi rappresenti un progetto politico serio ed in grado di rilanciare le sorti del Paese».

Un ruolo determinante nel “salto del fossato” del consigliere regionale lo ha rivestito, spiega l’interessato, «la presenza nelle liste del partito del senatore Paolo Naccarato, uomo delle istituzioni, da sempre impegnato per il Paese e dalle indiscusse qualità, al quale mi lega un fraterno rapporto di stima e sincera amicizia».

Ancora stima viene espressa nei confronti di Jole Santelli e Roberto Occhiuto, la cui «azione politica sarà in grado di assicurare risultati positivi per la Calabria tutta, soprattutto ove si consideri che anche un territorio come quello vibonese, generalmente non tenuto nella debita considerazione, ha avuto stavolta grande risalto attraverso la candidatura a capolista per il Senato della Repubblica di Giuseppe Mangialavori».

Quindi, nel finale, il «ringraziamento a tutti coloro i quali in maniera entusiastica hanno deciso e decideranno di seguirmi in questo percorso e sposare insieme a me questo importante progetto politico, nella convinzione che anche con il nostro apporto il centrodestra in Calabria vincerà ovunque il 4 marzo e si preparerà nei prossimi mesi a vincere le elezioni regionali per realizzare il riscatto ed il rilancio della nostra regione che soffre in modo inaccettabile».

Una posizione evidentemente accolta di buon grado di Santelli e Occhiuto. «Le competenze di Vincenzo Pasqua sono note a tutti – hanno commentato il coordinatore e il vicecoordinatore del partito – così come il suo amore per il Vibonese. E’ per questo che siamo orgogliosi della sua decisione di aderire a Forza Italia. Nelle ultime settimane ci siamo incontrati spesso – hanno aggiunto – e sapevamo che Vincenzo stava maturando una scelta importante, che è frutto di una visione comune della politica e della stima che ci lega insieme a Giuseppe Mangialavori. Un segnale importante del valore che ha per Forza Italia un territorio troppo spesso emarginato come il Vibonese».

Al “benvenuto” si è associato anche lo stesso Giuseppe Mangialavori: «Forza Italia è in salute – ha detto -. Un partito che si presenta agli elettori con un programma coerente ai suoi valori e che per sua stessa natura ha vocazione governativa. I rappresentanti dell’area moderata, pertanto, vedono in tale gruppo un riferimento solido capace di orientare l’evoluzione politica ad ogni livello: nazionale e locale. L’ingresso del consigliere regionale Vincenzo Pasqua in Forza Italia si colloca all’interno di quest’ottica. La sua adesione, pertanto, va salutata con enorme soddisfazione, perché l’alveo moderato diventa sempre più radicato e competitivo. Pertanto, gli esprimo le mie congratulazioni per questa decisione e sono sicuro che la sua presenza contribuirà alla crescita del partito. A tale nuovo ingresso – assicura Mangialavori -, ne seguiranno altri che conferiranno ulteriore forza al principale partito di centrodestra. E ciò a riprova della validità e dell’efficacia del progetto politico di Forza Italia. Tutto questo conferma la credibilità della sua proposta e della sua natura; quella di un partito di riferimento responsabile, con idee di governo serie e vitali per il presente e il futuro della comunità».

LEGGI ANCHE:

Elezioni politiche, tutti i candidati del collegio vibonese