Irma Rizzuti, dalla Faca all’ambasciata argentina in Italia

La presidente cosentina della Federazione delle associazioni calabresi d’Argentina lascia l’incarico per entrare a far parte dello staff diplomatico del paese sudamericano. Le comunità italiane l’hanno salutata con gli onori del caso.   

La presidente cosentina della Federazione delle associazioni calabresi d’Argentina lascia l’incarico per entrare a far parte dello staff diplomatico del paese sudamericano. Le comunità italiane l’hanno salutata con gli onori del caso.   

Informazione pubblicitaria
La Rizzuti (al centro) festeggiata dalla Faca

BUENOS AIRES – Nuovo incarico per Irma Rizzuti, presidente della Federazione delle associazioni calabresi d’Argentina (Faca). Cosentina d’origine, andrà a far parte dello staff dell’ambasciata argentina in Italia con la delega agli affari culturali. Per l’importante incarico l’associazione italoargentina, nei giorni scorsi, le ha reso omaggio.

L’evento ha visto la partecipazione di numerosi leader delle comunità italiane come Maria Mazza e Martin Lorenzini del Sistema italiano, il presidente dei Comites, Dario Signorini, i vice presidenti Faca, Graciela Laino e Antonio Pontoriero, il vice presidente della Camera di Commercio Italiana Arturo Curatola, diversi presidenti di federazioni italiane nonché della stampa locale.

Non poteva mancare il presidente della Federazione argentina Juan Sarrafian, il mediatore Juan Balestreti, il giudice Franco Fiumara, altri funzionari di governo nazionale. Felice per il tributo Irma Rizzuti, la quale ha lavorato molto per la comunità italiana e calabrese di Argentina.

Tutti i presenti hanno concordato sulla grande capacità di lavoro, i valori e il continuo supporto alla crescita delle nuove generazioni. «Sono molto felice per questa serata e questa nuova fase della mia vita – ha detto l’interessata -. Metterò il massimo impegno per promuovere ulteriormente le relazioni culturali tra i due paesi».