lunedì,Agosto 15 2022

Sant’Onofrio si festeggia anche a Toronto

Il patrono di Centrache, nel Catanzarese, omaggiato in Canada da una vasta comunità di origine calabrese

Sant’Onofrio si festeggia anche a Toronto

TORONTO – La distanza non potrà mai cancellare le radici, soprattutto quando affondano nella religiosità e, dunque, neppure il fenomeno dell’emigrazione non può farne a meno. Lo sanno bene gli emigrati a Toronto di Centrache, centro del Catanzarese che ogni anno per celebrare Sant’Onofrio, patrono della città, organizza una serie d’iniziative promossa dal comitato guidato dalla presidente Maria Mandarino.

S’inizia nel mese di giugno con la Santa Messa, quest’anno celebrata domenica 12, nel corso della quale si benedice il pane che sarà poi distribuito a tutti i partecipanti. Nell’iniziativa è previsto anche un rinfresco, con caffè e biscotti. Giugno è il mese in cui la comunità si raduna con frequenza e verso fine mese, è prevista la cena di ballo dove partecipano altre comunità amiche.

Il rito religioso vero e proprio si ha poi a fine luglio con una solenne celebrazione alla fine della quale sono lasciate libere di spiccare il volo delle colombe bianche. A seguire la processione con la statua del santo. A chiudere la parte religiosa ci sono i canti popolari e gli inni nazionali: italiano e canadese.

La giornata continua con le attività conviviali, il picnic, l’intrattenimento musicale e l’esposizione dei dolci locali come i mostaccioli. Anche quest’anno le celebrazioni hanno registrato molti partecipanti, con il comitato che è stato impeccabile nell’organizzazione.

top