“La Lumera”, il periodico dei vallelonghesi nel mondo compie 48 anni

Quando le radici prendono forma nella carta stampata. Da Toronto l’esperienza della rivista che fa da ponte con il piccolo centro vibonese di Vallelonga viaggiando verso il mezzo secolo di vita

Quando le radici prendono forma nella carta stampata. Da Toronto l’esperienza della rivista che fa da ponte con il piccolo centro vibonese di Vallelonga viaggiando verso il mezzo secolo di vita

Informazione pubblicitaria
Totò Pileggi e Paolo Ierullo
Informazione pubblicitaria

TORONTO – Abbattere le distanze con la pubblicazione di un periodico. A volte basta poco per unire tutte le comunità sparse nel mondo e una rivista può essere quel ponte che collega le radici con il folto gruppo di emigrati sparsi per il mondo.

Informazione pubblicitaria

Questo è il caso de “La Lumera” il periodico dei vallelonghesi nel mondo che quest’anno ha compiuto 48 anni di vita. Edito dal Club Vallelonga-Monserrato di Toronto, “La Lumera” parla di fatti che si svolgono durante l’anno nel centro delle Preserre e nelle varie comunità che si trovano nel mondo. Anche quest’anno le pagine del giornale, sono ricche di contenuti, dove oltre alle varie attività svolte dal Club, trovano spazio le ricorrenze, i defunti della comunità, singolari iniziative e racconti popolari.

Non poteva mancare la nostalgia verso il paese, lasciato per un futuro migliore come tanti altri migranti dei paesi limitrofi. Nell’ultimo numero si è parlato anche del fiore all’occhiello di Vallelonga, il coro gregoriano “Monserrato”, unico nel suo genere in Calabria, fondato e diretto magistralmente da don Vincenzo Barbieri. Il Club di Vallelonga a Toronto cerca di difendere con i denti quelle radici che nel lontano Canada stanno scomparendo, anche a causa della chiusura dell’immigrazione verso gli italiani da parte dei vari governi.

Da Vallelonga a Toronto nel segno della Madonna di Monserrato

Il presidente del sodalizio, Totò Pileggi ha voluto condividere con tutti i vallelonghesi nel mondo, un messaggio di speranza verso una realtà che dal 1968 si trova impegnata nell’associazionismo culturale oltre a essere un valido punto di riferimento all’estero, partendo proprio dal periodico. Del direttivo del Club Vallelonga-Monserrato, oltre allo stesso Totò Pileggi, fanno parte anche: Nicola Rizzuto, Maria Gagliardi, Joe Tucci, Antonio Ierullo, Emilio Tedesco e Tony De Caria, mentre sono assidui collaboratori per le feste Pasquale, Tony e Nicola Ierullo; Tony Pileggi, Nicola Rizzuto, Tony De Caria, Vito Galati e Vittorio Lazzaro.

Per “La Lumera” oltre ai citati collaborano anche Mario e Franco Pileggi e Paolo Ierullo con il prezioso contributo da Vallelonga di Domenico Rizzo.