Soccorso alle persone con disabilità, protocollo d’intesa a Vibo

Verrà sottoscritto fra Azienda sanitaria provinciale, vigili del fuoco, Fish Calabria e Soccorso senza barriere

Verrà sottoscritto fra Azienda sanitaria provinciale, vigili del fuoco, Fish Calabria e Soccorso senza barriere

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Protocollo di intesa per la realizzazione del progetto “Soccorso e sicurezza delle persone con esigenze speciali” fra Anci Calabria, comando provinciale dei vigili del fuoco. Asp di Vibo Valentia, Fish Calabria e “Soccorso senza barriere”. La sottoscrizione avverrà giovedì 4 settembre alle ore 15.  La convenzione dell’Onu sui diritti delle persone con disabilità è l’unico strumento nel suo genere ad aver dedicato un articolo specifico alle situazioni umanitarie e di rischio, riprendendo da un lato il diritto umanitario (che per definizione riguarda la protezione delle vittime di guerre, disastri naturali o causati dall’uomo) e dall’altro la dichiarazione Universale dei Diritti Umani che riguarda l’insieme dei diritti connessi alla persona in quanto essere umano. Proprio su tale principio è stato stilato il protocollo d’intesa che avrà come obiettivo quello di specializzare i soccorritori tecnici, sanitari e volontari della provincia nel soccorso a persone con forme di disabilità fisica e/o psichica, permanente o temporanea. Per il raggiungimento di tale obiettivo sarà prevista la mutua formazione degli operatori e lo svolgimento di esercitazioni di protezione civile anche attraverso l’adeguamento dei piani comunali che tengano conto del soccorso e dell’evacuazione delle persone con esigenze speciali. Saranno presenti Gianluca Callipo per Anci Calabria, l’ingegnere Salvatore Tafaro per i vigili del fuoco, il direttore generale Angela Caligiuri per l’Asp di Vibo, Maurizio Simone ( Fand Calabria), Annunziata Coppedè (Fish Calabria), Gianfranco Pisano, presidente di “Soccorso senza barriere”. 

Informazione pubblicitaria