sabato,Luglio 13 2024

Promozione B: per il Capo Vaticano una bella vittoria che però può essere solo platonica – Video

Le tre retrocessioni di squadre calabresi dalla Serie D impediscono ai ricadesi di festeggiare il successo nei play off. Surace: «È comunque una gran bella soddisfazione»

Promozione B: per il Capo Vaticano una bella vittoria che però può essere solo platonica – Video

Una vittoria con un grande punto interrogativo. Un successo, nei play off, di fatto platonico al momento, a meno di grandi novità fra qualche mese. Il Capo Vaticano si toglie lo sfizio di primeggiare anche nei play off del girone B di Promozione, ma le tre retrocessioni di squadre calabresi dalla Serie D influiscono a catena sui tornei minori. E quindi non si può festeggiare il salto di categoria né, da regolamento, si terrà lo spareggio con la vincente dei play off del girone A, vale a dire la DB Rossoblù Luzzi. È la stessa situazione verificatasi nel 2016/17: anche allora tre retrocessioni dalla Serie D e per Amantea e Aurora Reggio, vincitrici dei play off, nessuno spareggio e tanta attesa. Ma attenzione: dopo qualche mese, entrambe furono ripescate in Eccellenza, a causa del ripescaggio del Roccella (da retrocesso) in Serie D e della Cittanovese, sempre in Serie D (per aver partecipato agli spareggi per la promozione dall’Eccellenza). Insomma: bisogna solo aspettare e sperare, magari in una promozione e/o ripescaggio della Vigor Lamezia per esempio, impegnata negli spareggi nazionali per il salto in quarta serie. Certo è che, in caso di posti liberi, DB Rossoblù e Capo Vaticano avranno una priorità rispetto alle altre società che faranno richiesta di ripescaggio. Di conseguenza al momento, c’è ben poco di concreto in mano.

Fatto sta che, per la squadra ricadese, il fatto di aver vinto i play off del girone B rischia di non avere alcun effetto in termini di promozione. Per il tecnico Diego Surace rimane comunque l’orgoglio di aver terminato alla grande una stagione intensa: «Sono state nove mesi nei quali questo gruppo ha fatto cose egregie e io non so più come ringraziarli. Questa vittoria nei play off ha un valore grandissimo, perché è frutto del lavoro di tre anni portato avanti dalla società e dai ragazzi. Questa è l’ennesima soddisfazione che abbiamo raggiunto». In campo si è visto un Capo Vaticano che sa anche soffrire: il risultato di 0-0, ottenuto arrivando fino ai supplementari, ha determinato la vittoria dei neroverdi per via della migliore posizione di classifica al termine della stagione regolare. «Abbiamo sofferto quando è stato assegnato il rigore alla Virtus Rosarno – aggiunge Diego Surace – ma sapevamo di avere un portierone come Salvatore Piccolo, il quale ci ha abituato a queste prodezze. Allo stesso tempo abbiamo anche sciupato delle occasioni per andare in vantaggio. Alla fine è andata bene e adesso vediamo che succede nel proseguo». Per il tecnico il futuro potrebbe essere ancora in neroverde: «Ho avviato qualche discorso con la società, ma è ancora troppo presto. Abbiamo appena terminato una stagione nella quale ci siamo tolti molte soddisfazioni e quindi adesso mi voglio riposare un po’ e poi vedremo».

LEGGI ANCHE: Under 17 regionale: si ferma in semifinale il brillante cammino della Vibonese

Under 15 regionale: la Bulldog Vibo stravince il derby con la Vibonese e vola ai quarti di finale

Per il Soriano una sconfitta beffarda, ma la squadra ha messo paura alla capolista Sambiase

top