sabato,Ottobre 1 2022

Vibo Marina, quel Poliambulatorio specialistico annunciato da Asp e Comune e mai realizzato

Ennesima denuncia della locale Pro loco che invita l’Azienda sanitaria provinciale e Palazzo Luigi Razza a dare seguito all’intesa raggiunta a giugno scorso e alle «giuste attese di tutti i cittadini»

Vibo Marina, quel Poliambulatorio specialistico annunciato da Asp e Comune e mai realizzato
Il commissario Maria Bernardi e, a destra, il sindaco Maria Limardo

«C’è da chiedersi se funzioni ancora l’intesa raggiunta nel giugno scorso tra l’Azienda sanitaria provinciale e il Comune di Vibo Valentia. Se per il prossimo Santo Natale ci sarà un passo avanti concreto verso la realizzazione dell’atteso Poliambulatorio a Vibo Marina». A porsi questo interrogativo è il presidente della locale Pro loco Enzo Demaria.

«C’è da chiedersi – prosegue l’interessato – se siano ancora valide, per come si vuol sperare, le apprezzabili affermazioni: “Porteremo a compimento l’importante obiettivo”… “realizziamo così quel modello di presa in carico che mette in rete i diversi servizi e attori sul territorio. Nel breve periodo…”. L’obiettivo era e rimane ancora quello, tra i più giusti e nobili, di aprire in breve tempo a Vibo Marina quel Poliambulatorio specialistico territoriale indispensabile per rispondere ai bisogni di salute ai cittadini di una grande comunità marittima-portuale. Un servizio di base – sottolinea Enzo De Maria – giustamente già presente e da tempo in realtà minori, molto utile per una medicina di prossimità che garantisca i Lea, per non peregrinare e non intasare il Pronto soccorso, ancor più in un periodo di crisi economica-occupazionale e di emergenza Covid». [Continua in basso]

L’intesa di giugno

Il 10 giugno scorso, ricorda sempre il presidente della Por loco, «la stampa riportava un comunicato congiunto in cui il  commissario straordinario dell’Asp di Vibo Valentia Maria Bernardi, la quale che affermava  che “l’istituzione di un Poliambulatorio a Vibo Marina è stata tra le prime istanze che l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Maria Limardo mi ha rappresentato e che ho subito raccolto, in coerenza, del resto, con una formale richiesta pervenuta in tal senso. Condivido inoltre l’esigenza di andare incontro agli interessi di una vasta comunità finora sempre trascurata. Il primo passo è certamente quello della ricerca dei locali in relazione ai quali si stanno individuando tutte le soluzioni possibili, attingendo – chiude il commissario – anche all’aiuto della Capitaneria di Porto e del parroco, don Saverio, sono certa che insieme con il sindaco porteremo a compimento l’importante obiettivo».

A luglio il sopralluogo

In luglio vi sarebbe stato poi un importante sopralluogo dell’Asp  a Vibo Marina su di un’ampia struttura centrale, offerta proprio per ospitare il Poliambulatorio specialistico, inoltre una visita alla Capitaneria di Porto per le conseguenti richieste. «Ma da allora  – fa presente visibilmente contrariato Enzo De Maria –  tutto sembra essersi fermato. Nessun altro passo avanti sembra sia stato fatto, neanche forse una delibera dell’Asp in merito all’istituzione del nuovo Poliambulatorio di Vibo Marina. Lavori di manutenzione sarebbero stati  giustamente disposti dall’Asp per locali di altri paesi, ma nulla  purtroppo ancora per  Vibo Marina che continua ad essere “sempre trascurata” nonostante gli impegni della politica e delle amministrazioni; il tutto mentre l’emergenza Covid  indica quanto sia indispensabile il potenziamento dell’assistenza sanitaria e della rete sanitaria territoriale, assegnando risorse anche con la missione 6 del  Pnrr». [Continua in basso]

I cittadini attendono

Avviandosi alla conclusione, il presidente della Pro loco confessa che «non si vuol credere che vi sia incoerenza nell’intesa raggiunta a giugno  tra commissario straordinario e Comune di Vibo Valentia per aprire il Poliambulatorio specialistico territoriale a Vibo Marina. Ci si augura ancora fortemente che il Natale risvegli le coscienze negli uomini di buona volontà e porti un annuncio di speranza alla comunità di Vibo Marina.  In questo tempo particolare, da parte della Pro loco ancora un cortese invito all’Asp per compiere un atto concreto verso la nascita del nuovo Poliambulatorio, un servizio – conclude Enzo De Maria – per i tanti bisogni quotidiani  di salute di Vibo Marina, per come è nelle giuste e sacrosante attese di tutti i cittadini».

Articoli correlati

top