giovedì,Luglio 25 2024

Pizzo e sanità pubblica: passi avanti per la Centrale operativa territoriale

L’intervento previsto dall’Azienda sanitaria provinciale sarà realizzato all’interno della struttura ospedaliera napitina

Pizzo e sanità pubblica: passi avanti per la Centrale operativa territoriale
L'ingresso dell'ospedale di Pizzo
La sede dell’Asp di Vibo Valentia

Approvato il progetto esecutivo, redatto dall’ingegnere Francesco Filippelli, relativo alla realizzazione dell’intervento denominato “Centrale operativa territoriale” (il Cot dispone della “mappa delle disponibilità e delle soluzioni offerte dal territorio e garantisce la continuità assistenziale nel percorso del paziente, organizzando le attività post dimissione e riducendo la percentuale di nuovi ricoveri non necessari”), da realizzarsi presso la struttura ospedaliera di via Nazionale a Pizzo Calabro. Il via libera agli elaborati progettuali è arrivato con delibera del commissario straordinario dell’Azienda sanitaria provinciali di Vibo Valentia Giuseppe Giuliano. Lo stesso spiega che, il 30 maggio dello scorso anno, è stato sottoscritto tra il Ministro della Salute ed il presidente della Regione Calabria–commissario ad acta per il Piano di rientro Roberto Occhiuto, il Contratto istituzionale di sviluppo (Cis) per l’attuazione del Piano operativo regionale della Calabria – Pnrr – M6 Salute e, che, è stato nominato referente unico regionale il dirigente dell’Unità organizzativa autonoma “Investimenti sanitari” del Dipartimento tutela della salute e servizi socio-sanitari»”. [Continua in basso]

A giugno scorso, poi, il commissario ad acta, «al fine di realizzare operativamente gli interventi previsti dal Pnrr e dal Piano complementare ed inseriti nel Piano operativo regionale approvato, ha, tra l’altro, stabilito di delegare alle Aziende del servizio sanitario regionale le funzioni di soggetti attuatori esterni di tutti gli ulteriori interventi del Piano operativo regionale degli investimenti relativi al Pnrr Missione 6 “Salute”, «per l’esercizio delle competenze relative all’avvio, alla realizzazione operativa e al funzionamento degli interventi, nonché l’obbligo di acquisizione dei Cup, curandone sotto la propria responsabilità ogni aspetto gestionale connesso e/o conseguente, e di rendicontazione periodica delle attività svolte, in attuazione degli obiettivi previsti dal Pnrr e dal Piano complementare». Visto, pertanto, che l’Azienda sanitaria provinciale dovrà portare a termine, secondo i cronoprogrammi imposti dal Ministero della Salute, l’intervento di edilizia sanitaria finanziato dal Pnrr, ossia la Centrale operativa territoriale (Cot), da realizzarsi nella struttura sanitaria di Pizzo Calabro, il commissario straordinario ha preso dunque atto dei verbali di verifica ed ha approvato il progetto esecutivo dei lavori.

Articoli correlati

top