giovedì,Maggio 6 2021

Coronavirus, tende per il triage negli ospedali di Tropea e Serra San Bruno

I volontari della Protezione civile hanno allestito le strutture amovibili dove verranno gestiti in sicurezza eventuali casi sospetti di contagio

Coronavirus, tende per il triage negli ospedali di Tropea e Serra San Bruno
La tenda allestita all'ospedale di Serra San Bruno

I presidi ospedalieri di SerraSanBruno e Tropea, in aderenza a quanto disposto dall’ordinanza della Regione Calabria sull’emergenza sanitaria da coronavirus in corso, sono stati dotati di apposite tensostrutture che fungeranno da “filtro” nell’obiettivo di effettuare un triage di eventuali casi sospetti in piena sicurezza.

A montare materialmente le tende sono stati i volontari dei locali gruppi di protezione civile su attivazione dell’Unità Protezione Civile della Regione Calabria. A Serra San Bruno, in particolare, si è attivato il personale della protezione civile comunale di Mongiana che, nella giornata di ieri, ha avviato le attività logistiche per il montaggio di una tenda a 4 archi presso il Pronto soccorso dell’ospedale serrese. Operazioni rese particolarmente difficoltose e complesse a causa delle forti raffiche di vento e dalla pioggia. Le attività sono state coordinate in loco dal funzionario VincenzoForgione responsabile dell’Ufficio di prossimità di Vibo Valentia della Protezione civile regionale.

La tenda, come detto, sarà impiegata dal personale sanitario ospedaliero per effettuare in sicurezza il “triage” ed evitare così rischi di contagio del virus Covid-19 all’interno del Pronto soccorso. Il personale della Protezione civile mongianese si occuperà esclusivamente della manutenzione della tenda nel caso in cui si rendesse necessario e non è in nessun modo coinvolto nelle operazioni sanitarie.

Stesso protocollo seguito all’ospedale di Tropea, dove ad allestire la struttura è stato il gruppo di Protezione civile Augustus di Vibo Valentia. Le attività poste in essere nella giornata di ieri rientrano in una più vasta attività logistica eseguita in quasi tutti gli ospedali della Regione Calabria mobilitando tutto il sistema regionale di Protezione civile. I numeri 1500 o 800 767676 restano attivi per qualsiasi informazione in merito al Covid-19.

Coronavirus, la Regione Calabria emana un’ordinanza e lancia un numero verde

top