Postazione 118, Bartone replica a Comerci: «Un politicante»

Il sindaco di Soriano risponde all’esponente di Adv: «Inconcepibile pretendere un presidio a Nicotera a discapito di quello di Soriano. Non è modo di fare politica»
Il sindaco di Soriano risponde all’esponente di Adv: «Inconcepibile pretendere un presidio a Nicotera a discapito di quello di Soriano. Non è modo di fare politica»
Informazione pubblicitaria
Asp di Vibo a corto di autisti per le ambulanze

Arriva puntuale la replica del sindaco di Soriano, Vincenzo Bartone, al vicepresidente dell’associazione Azione democratica per il Vibonese, Enzo Comerci, il quale, nel rivendicare per il territorio di Nicotera una postazione del 118, ha definito superflua quella di Soriano Calabro, essendo questo centro a circa dieci chilometri da Serra San Bruno, dove c’è l’ospedale.

Secondo Bartone, «il signor Enzo Comerci, in riferimento alla necessità, forse politica, di rivendicare una postazione di emergenza del 118 a Nicotera, è pronto addirittura a non ritenere importante quella di Soriano, ignorando il sistema organizzativo sanitario che prevede e stabilisce il numero delle postazioni territoriali, e non solo, ma riesce anche a non tenere conto della vastità delle aree montane e pedemontane, contraddistinte, per altro, da zone di particolare difficoltà di accesso, che, spesso, a causa di inadeguata fruibilità stradale, si rendono incolpevolmente protagonisti di una lenta ed estenuante assistenza sanitaria di emergenza».

A parere del sindaco di Soriano, «se l’elemento caratterizzante di certa politica è creare un legame volto a inquinare la sanità (anziché un confronto democratico per ampliare, semmai, i presidi sanitari) auspicando l’apertura di una postazione del 118 a discapito di un’altra, allora suggerisco a certi politicanti di darsi al cabaret, che alla salute dei cittadini ci pensa chi ne ha le competenze».