mercoledì,Maggio 12 2021

Per una visita diabetologica di controllo? Prenotato a maggio 2023!

Le insopportabili liste d’attesa della sanità pubblica. Nessuno – ovvero Regione, Commissario ad acta o Asp – si giustifichi chiamando in causa la pandemia

Per una visita diabetologica di controllo? Prenotato a maggio 2023!

Funziona così: se vai “da privato” – cioè se ti rivolgi, magari anche allo stesso medico, fuori dagli ambulatori della sanità pubblica – la visita la fai subito. Basta pagare. E, come si sa, sono soldi: per chi li toglie e per chi li prende. Se invece “da privato” non ci vuoi andare, perché costa troppo, perché non te lo puoi permettere, o perché magari ne fai una questione di principio, essendo un romantico cocciuto che crede ancora che la salute sia un diritto di tutti ed il pubblico deve dare risposte, allora puoi aspettare… E ciò significa, osservando le liste d’attesa tipiche della sanità vibonese, che se hai una patologia grave per il pubblico potresti anche schiattare.

Caso di scuola, vita reale. Vibo Valentia. Un cittadino necessita di una visita di controllo. Per la prenotazione si rivolge ad una farmacia. Perché ora anche alle farmacie ci si può rivolgere ed è una cosa buona. Non si aspetti miracoli. Sai che se devi svolgere una visita specialistica nella sanità pubblica c’è da aspettare. Pensi venti giorni, un mese, tre… Se sei pessimista proprio arrivi a sei mesi. Devi provarci, devi prenotare. Ed ecco la mazzata. Il nostro cittadino necessita di una visita diabetologica. Prenotato. Sì, al 18 maggio 2023!

E nessuno, Regione, commissario alla Sanità, Asp, accampi scuse legate alla pandemia. Così era, così è, così – è forse il caso di rassegnarsi dopo decenni di promesse tradite – sarà. «Non è faccio un dramma, non rischio di morire – spiega il cittadino interessato – Il dramma è per tutti quei pazienti che hanno patologie più gravi e invalidanti o che rischiano di morire. E se queste sono le liste d’attesa allora puoi morire davvero».

Pensare che si tratti di un’eccezione sarebbe un errore. La settimana scorsa abbiamo documentato un altro caso simile: un pensionato di Bivona, anch’egli diabetico, che si è visto fissare dal Cup gli esami di controllo per mercoledì 16 marzo del 2022.
L’alternativa? Andare “da privato”, la visita te la fanno subito…

Articoli correlati

top