domenica,Ottobre 17 2021

Vibo, cambio alla guida del Rotary Club Hipponion

Gilberto Floriani subentra a Maria Giovanna Fusca. Oggi il passaggio di consegne all’hotel 501

Vibo, cambio alla guida del Rotary Club Hipponion

«Pensa ad un progetto per rimuovere, in rete con istituzioni, enti, imprenditori e associazioni, le criticità esistenti nel territorio e nel contempo promette nuovo impulso all’inderogabile azione di inversione di rotta sul sistema Rotary che è chiamato a compartecipare alla realizzazione del più avanzato modello Calabria che è stato licenziato di recente dalle pagine della rivista Calabria Rotary». Così il Rotary Club Hipponion di Vibo nel salutare la nuova guida dell’associazione affidata a Gilberto Floriani per la stagione 2021/2022. La cerimonia del passaggio di consegne si è svolta all’hotel 501 e la prossima settimana si riunirà il neo consiglio direttivo composto anche da Maria Giovanna Fusca (past president), Leonardo Sganga (presidente eletto), Cinzia Ieracitano (prefetto), Teresa Saeli (segretario), Maria Teresa Rosano (segretario esecutivo), Eleonora Cannatelli, Gaetano Di Tocco e Riccardo Montoro (consiglieri).

Intanto in occasione del passaggio del testimone sono stati insediati ufficialmente l’Interact del Liceo Scientifico “G. Berto” con presidente Paola Crupi e l’Interact del Liceo Classico “M. Morelli”, presieduto da Vincenza Caparra. Promotori, rispettivamente, Eleonora Cannatelli e Bianca Cimato. Quasi a voler significare che la componente giovane assume un ruolo di forte impegno nel disegno complessivo del Club che è rivolto a potenziare la spinta del nuovo Distretto Calabria 2102.

«Il club non può concedersi soste» esordisce il presidente Gilberto Floriani nel corso del suo indirizzo di saluto dopo il congedo di Maria Giovanna Irene Fusca e conferma che l’iniziativa legata al recupero della rivista “Calabria Rotary”, voluta dal decano ed emerito presidente dei past governor del Distretto Calabria 2102, Vito Rosano, e gli effetti della nomina della città a capitale italiana del libro per il 2021, rappresentano «gli obiettivi del progetto in corso che vede il Rotary impegnato in una serie di iniziative che hanno come momento importante una rivisitazione sul modo di investire sulla cultura del sapere e non solo». A fungere da battistrada continua ad essere il manifesto editoriale pubblicato su “Calabria Rotary” da Vito Rosano.

«Cerchiamo nuove idee ed energie socio culturali ed imprenditoriali – aggiunge Gilberto Floriani – perché la costruzione di un’aggregazione che vede impegnati le intelligenze del Rotary e della società calabrese possa portare alla realizzazione di una svolta che nasce sulla scuola dei nuovi saperi che deve incidere profondamente sulla ripartenza della Calabria. La nostra è una realtà che guarda al recupero della più avanzata credibilità dell’associazione fondata da Paul Harris e come tale orienta il suo impegno sulla necessità di impegnare il territorio in uno studio che offra nuove prospettive di sviluppo, in via preminente, per le piccole, medie e grandi imprese».
Gilberto Floriani ricorda infine che sono già sul tavolo del confronto e che attendono una immediata «quanto qualificata discussione nuovi momenti di svolta per restituire, tra l’altro, all’hinterland vibonese un ruolo di primo piano».

LEGGI ANCHE: Gilberto Floriani nuovo presidente del Rotary Club di Vibo Valentia

top