domenica,Ottobre 2 2022

Sarà ancora un vibonese a guidare il Conservatorio “Torrefranca”: Vittorino Naso rieletto direttore

A capo della sede di via Corsea per il prossimo triennio 2023 - 2026. Tra i suoi traguardi più importanti l’avere ottenuto in comodato d’uso i locali dell’ex Convento dei Gesuiti

Sarà ancora un vibonese a guidare il Conservatorio “Torrefranca”: Vittorino Naso rieletto direttore
Il Conservatorio e, nel riquadro, Vittorino Naso
Vittorino Naso, direttore del Conservatorio

Sarà ancora un vibonese a guidare il Conservatorio di Musica “Fausto Torrefranca”: Vittorino Naso, nato a Vibo Valentia, dove ha studiato, è cresciuto, prima di trasferirsi a Roma, è stato infatti rieletto direttore della sede del capoluogo di via Corsea per il triennio 2023 – 2026. Al voto il corpo elettorale dei professori che ha riservato al riconfermato direttore una percentuale di circa l’83 per cento delle preferenze. «Ringrazio i colleghi per la rinnovata fiducia – ha dichiarato Vittorino Naso – a loro assicuro tutto il mio impegno volto ad assicurare al Conservatorio ed ai suoi allievi importanti opportunità formative e occasioni propedeutiche all’inserimento nel mondo del lavoro dei giovani talenti che l’istituzione annualmente immette sul mercato musicale nazionale e internazionale. Durante questo periodo – ha aggiunto il rieletto direttore – non solo le attività del Conservatorio sono continuate, ma si è lavorato per l’ampliamento dell’offerta formativa e una nuova organizzazione logistica degli spazi del Conservatorio grazie anche agli accordi che si sono realizzati con la locale amministrazione comunale che ha messo a disposizione del Conservatorio i locali dell’ex Convento dei Gesuiti». [Continua in basso]

La concessione dell’ex Convento dei Gesuiti il traguardo più importante

L”ex scuola “Bruzzano”

L’avere ottenuto i locali dell’ex scuola Bruzzano è sicuramente il traguardo più importante raggiunto da Vittorino Naso da quando è alla guida del “Torrefranca”. La giunta comunale – lo ricordiamo – ha dato a fine 2021 il via libera alla concessione in comodato d’uso gratuito, per la durata di dieci anni rinnovabili, alla Provincia dell’ex Convento dei Gesuiti da destinare a sede annessa al Conservatorio di Musica “Fausto Torrefranca”. L’esecutivo presieduto dal sindaco Maria Limardo ha, quindi approvato la convenzione per il comodato d’uso regolante i rapporti fra i due enti. Il “giro” dell’ex “Bruzzano” dal Comune alla Provincia (il cui presidente Salvatore Solano firmerà poi la convenzione a fine marzo scorso) e da quest’ultima al Conservatorio, era necessario in quanto è Palazzo ex Enel l’ente competente per la gestione degli istituti scolastici superiori e universitari.

La decisione del Comune di destinare l’ex scuola “Bruzzano” alla al Conservatorio è stata dettata da una serie di fattori: innanzitutto – si legge nella delibera licenziata dall’esecutivo – il “Torrefranca”  «è l’unica istituzione universitaria pubblica del territorio e la sua presenza innesca significative ricadute non solo sul piano culturale e artistico, ma anche su quello economico e sociale per via della presenza in città di molti studenti provenienti da fuori regione e anche dall’estero».  Inoltre, «la destinazione dell’ex Convento dei Gesuiti, di proprietà comunale, darebbe possibilità al Conservatorio, vista la contiguità dello stesso con la sede centrale di via Corsea, di avere una sede unica di grande prestigio con aule idonee allo scopo, il che è uno, se non il più importante, requisito per l’attribuzione, da parte del Ministero dell’Università e della Ricerca, dei dottorati di ricerca assegnati alle Istituzioni Afam, che attrarrebbero nella nostra città ulteriori allievi da tutta Italia, e anche dell’autorizzazione a nuovi bienni di laurea». E ancora. «L’utilizzo della struttura da parte della Provincia per il Conservatorio di Musica consentirà al Comune di Vibo Valentia di risparmiare sulle spese di gestione, altrimenti indispensabili per non determinare l’ulteriore deperimento dell’immobile».

Una carriera di assoluta caratura internazionale

Diplomato con il massimo dei voti in Strumenti a Percussione presso il Conservatorio di Musica “Santa Cecilia” di Roma, oggi docente proprio di percussioni nello stesso Conservatorio vibonese, Vittorino Naso è un musicista di assoluta caratura internazionale: ha suonato, sotto la guida dei più grandi direttori del mondo, con l’orchestra sinfonica della Rai di Roma, con l’orchestra da Camera Italiana e per circa venti anni è stato un elemento stabile dell’Accademia Santa Cecilia di Roma.  Ha suonato in alcune tra le principali sale da concerto internazionali: Musikverein (Vienna), La Scala (Milano), La Fenice (Venezia), The Symphony Hall (Osaka), Tonhalle (Dusseldorf), KKL (Lucerna), Alten Oper (Francoforte), Barbican Center (Londra), Bruknerhause (Linz),Kolner Philarmonie (Colonia), Bunka Kaikan (Tokyo), National Centre for the Performing Arts (Pechino). Ha collaborato con alcuni fra i più importanti compositori italiani di musiche per film, televisione e teatro: Franco Piersanti, Nicola Piovani, il compianto Ennio Morricone e tanti altri.

LEGGI ANCHE: Vibo, ex “Bruzzano” sede annessa al Conservatorio. Chiuso il cerchio: firma anche la Provincia

Articoli correlati

top