mercoledì,Settembre 28 2022

Distretto socio-sanitario di Spilinga e “Io autentico” insieme per diversabili

L'associazione sosterrà il costo per l'utilizzo del primo anno della piattaforma "Matrici Ecologiche" per la predisposizione di "Progetti di Vita" e "Progetti Dopo di Noi"

Distretto socio-sanitario di Spilinga e “Io autentico” insieme per diversabili

Supportare bambini disabili e con autismo nella loro crescita individuale: è questo l’obiettivo dell’associazione “Io Autentico Odv” di Vibo Valentia, che sarà concretizzato attraverso i “Progetti di Vita” e “Progetti Dopo di Noi“. Nello specifico, il sodalizio si presterà a sostenere finanziariamente il costo per l’utilizzo del primo anno della piattaforma “Matrici Ecologiche” per la predisposizione dei progetti all’interno del Distretto socio-sanitario numero 3 di Spilinga, quest’ultimo Comune capofila. All’interno del primo saranno indicati tutti i «desideri e i bisogni delle persone con disabilità» : in questo modo saranno creati dei veri e propri supporti fondamentali per tutti i bambini affetti da patologie. Il “Progetto dopo di noi”, dal canto suo, garantisce soprattutto la massima autonomia e indipendenza a tutte le persone con disabilità, consentendo loro di svolgere attività quotidiane anche senza il supporto costante dei genitori. [Continua in basso]

Enrico Mignolo

Soddisfatto Enrico Mignolo, presidente dell’associazione “Io Autentico Odv”, secondo il quale «è stato raggiunto un bel risultato insieme al Comune di Spilinga, che rispetta i termini del Protocollo di intesa già siglato due anni fa». L’intervento finanziario vuole accelerare i tempi per la predisposizione e realizzazione dei progetti con istanze ancora pendenti, relativi a cittadini con disabilità e autismo residenti nei sedici Comuni del distretto. «A partire dal secondo anno di operatività – continua Enrico Mignolo – il Distretto di Spilinga inserirà nella sua programmazione finanziaria il costo a regime per l’utilizzo della piattaforma di progettazione personalizzata. Ci auguriamo, adesso, che le domande presentate ai sedici Comuni della fascia costiera della Provincia di Vibo Valentia diventino un numero sempre maggiore, sintomo di una migliore attenzione alle necessità ed alle potenzialità delle persone con autismo e disabilità».

top