sabato,Giugno 22 2024

Calabrese 90enne stabilisce il record mondiale M90 alla maratona di Roma

La storia di Antonio Rao primatista mondiale: «Quando corro mi sento libero, vorrei essere di esempio»

Calabrese 90enne stabilisce il record mondiale M90 alla maratona di Roma

Ha conquistato i titoli di tutti i giornali, sportivi e non, l’impresa di Antonio Rao, classe 1933, calabrese di nascita ma romano di adozione, che alla venerabile età di novanta anni ha stabilito il primato mondiale di categoria M90 nella Acea Run Rome The Marathon di domenica 19 marzo tagliando il traguardo dei 42,195 Km. in 6 ore 14’ 44””. La passione per lo sport e le sue straordinarie doti fisiche hanno consentito al “vecchietto” calabrese di scalzare dal podio l’inglese di origini indiane Fauja Singh. [Continua in basso]

Antonio Rao è ormai un mito conosciuto a Roma e in tutta Italia, e adesso anche nel mondo, essendo stato primatista italiano, poi europeo e ora mondiale nella categoria M90 di maratona. Un esempio vivente di come l’uomo possa sempre migliorarsi grazie alla passione e alla volontà. Antonio Rao è stato anche protagonista, grazie alla sua performance, della trasmissione di Rai1 “Uno mattina in famiglia”, nel corso della quale è stata raccontata la sua incredibile storia di recordman. Ma Antonio non ha intenzione di fermarsi qui e ha già dichiarato che correrà nella prossima edizione della Maratona di Roma, in programma il 17 marzo 2024, con l’obiettivo di ritoccare il suo primato mondiale. La corsa mantiene giovani e sicuramente aiuta a invecchiare meglio. «La corsa-ha dichiarato Antonio- non mi fa pensare ai problemi, quando corro mi sento libero. E se ci riesco io a quest’età, può farlo chiunque: vorrei essere un esempio». Ma pare che a nessuno abbia ancora rivelato il segreto della sua straordinaria forza.

LEGGI ANCHE: A Gerocarne una palestra all’aperto, il sindaco: «Un’occasione in più per vivere il territorio»

top