giovedì,Febbraio 29 2024

Ats Vibo, avviate diverse attività: dal sistema di accoglienza alle politiche sociali

Sottoscritte le convenzioni con le strutture socio-assistenziali per l'ammissione a retta di tutti i soggetti che hanno necessità di integrazione economica per l'accesso ai servizi

Ats Vibo, avviate diverse attività: dal sistema di accoglienza alle politiche sociali
Il sindaco Maria Limardo

“L’Ambito territoriale sociale di Vibo Valentia, nelle ultime settimane, grazie all’intenso lavoro dell’Ufficio di Piano, ha portato avanti una serie di attività di fondamentale importanza per i soggetti fragili”. E’ quanto rende noto il Comune di Vibo Valentia. “È proprio in questi giorni, infatti, che sono state sottoscritte le convenzioni, ai sensi della Dgr 503/2019 e s.m.i., con le strutture socioassistenziali di Ambito e con le strutture extra Ambito ospitanti cittadini residenti nei Comuni dell’Ats. Queste attività, collegate all’avviso pubblico emanato a dicembre, consentiranno l’ammissione a retta di tutti i soggetti richiedenti che hanno necessità di integrazione economica per l’accesso ai servizi”. Per tale motivo esprimono grande soddisfazione il sindaco di Vibo Valentia, Maria Limardo, e l’assessore alle Politiche sociali, Rosa Chiaravalloti, circa il lavoro svolto dall’Ufficio di Piano, guidato dalla dirigente Adriana Teti. “L’Ufficio sta imprimendo un’accelerata importante – afferma il sindaco Limardo – a tutte quelle procedure e quei progetti che rappresentano un supporto a volte fondamentale per le fasce deboli della nostra popolazione. Quelle fasce che come amministrazione abbiamo da sempre tenuto in primaria considerazione e che, con le progettualità
già concluse e le altre avviate, avranno la possibilità di avvalersi di risorse e strumenti che possano
facilitarne la quotidianità”. [Continua in basso]

“L’Ats, tra i primi in Calabria a sottoscrivere le convenzioni per l’annualità in corso con i soggetti erogatori di servizi, intende ampliare i percorsi sperimentali di accoglienza a favore di soggetti disabili con un intervento di prossima pubblicazione – a valere sul Fondo Dopo di Noi 2018 – che attende il via dalla Conferenza dei sindaci che si terrà a breve. Il servizio sperimentale di accompagnamento per l’uscita dal nucleo familiare, di supporto alla domiciliarità, di sostegno all’autonomia e alla permanenza in soluzione abitativa extrafamiliare – afferma l’Assessore alle Politiche Sociali Rosa Chiaravalloti- sarà rivolto a persone non autosufficienti attraverso una prima fase da realizzarsi presso l’abitazione dell’utente, con la finalità di avviare il percorso di uscita dal nucleo familiare. Il progetto verrà avviato tramite soggetto del terzo settore, in co-progettazione, e predisposto in coerenza con le finalità della legge 112/2016.
Inoltre, è in fase di stipula di convezione con la Regione Calabria il finanziamento del Centro per la
famiglia, intervento cui è risultato aggiudicatario l’Ats a seguito di avviso pubblico della Regione di
dicembre 2022. Il Centro, già operativo, nasce con funzioni di sostegno psicologico, pedagogico,
sociale e per le famiglie che si trovano ad affrontare difficoltà legate alle responsabilità genitoriali,
separazioni, lutti o divorzi, disagio dei minori, fino a casi presunti di abuso e maltrattamento. Per
detta attività è in fase di lavorazione il regolamento di funzionamento e l’atto di costituzione formale
del servizio”.

Rosa Chiaravalloti

Infine, l’Assessore Chiaravalloti, fa presente che “sempre con l’obiettivo di procedere a favorire l’inclusività dei servizi da parte delle fasce più deboli è stato pubblicato un avviso di selezione di personale specializzato nella lingua dei segni che consentirà all’Ufficio di Piano di migliorare la
fruizione dei servizi a soggetti con disabilità e nello specifico a persone sorde, consentendo loro pari opportunità di accesso alla comunicazione. Le istanze dovranno essere presentate entro giorno 11 maggio tramite la pec ats.vibovalentia@pec.comune.vibovalentia.vv.it. Sono in fase di chiusura progettuale anche gli interventi volti a sostenere le mense destinate a soggetti fragili con difficoltà economiche, quali luoghi dove chi vive in difficoltà può trovare gratuitamente un pasto nutriente, equilibrato e completo. L’intervento a valere su Fnps e Frps la cui pubblicazione è prossima vedrà per come determinato nella precedente Conferenza dei sindaci l’erogazione di un importante contributo di oltre 20.000 euro per l’annualità 2023. Di recente pubblicazione è anche l’avviso per l’aggiornamento della short list riferita ad Assistenti sociali, Psicologi ed Educatori, il cui termine ultimo per la presentazione delle istanze è previsto per il 6 maggio alle ore 12:00, tramite la pec protocollocomunevibo@pec.it. Tutta la documentazione degli avvisi sarà consultabile nella sezione Ambito Territoriale presente sulla home page del Comune di Vibo Valentia”.

LEGGI ANCHE: Assistenza agli anziani dell’Ats di Vibo, il Comune avvia il servizio per i richiedenti

top