sabato,Marzo 2 2024

Migranti, sbarchi più che raddoppiati nei primi mesi del 2023: i dati del Viminale

Aumentano anche i soccorsi e le richieste di asilo. Il ministro Piantedosi: «Potenzieremo il sistema delle espulsioni»

Migranti, sbarchi più che raddoppiati nei primi mesi del 2023: i dati del Viminale

Sono più che raddoppiati gli sbarchi di migranti nei primi sette mesi del 2023 rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso: secondo i dati del Viminale sono stati 89.158 (rispetto ai 41.435 del periodo 2022, con una variazione percentuale del 115,18%). Il principale Paese di partenza verso l’Italia è la Tunisia (l’anno scorso Libia). Aumentano i soccorsi a seguito di eventi Sar, coinvolti nel 72,64% dei casi: 64.764 (di cui 3.777 soccorsi da Ong) rispetto ai 19.171 (6.224 soccorsi da Ong) del 2022. I rimpatri sono stati 2.561 (+28,05%) rispetto ai 2.000 dello scorso anno. Crescono anche le richieste di asilo: 72.460 (+70,59%). 

Le parole del ministro Piantedosi 

«Potenzieremo il sistema delle espulsioni soprattutto di persone che si sono rivelate pericolose; e metteremo risorse e procedure più veloci per la realizzazioni di Cpr, i centri presso i quali vengono trattenuti gli irregolari da espellere». Ad annunciarlo in un’intervista al Messaggero è il ministro dell’Interno Matteo Piantedosi. In tal senso il governo conta di fare «un provvedimento entro settembre di rafforzamento del sistema della sicurezza con maggiori assunzioni e maggiori risorse finanziarie». «Abbiamo ottenuto nell’ultimo anno un incremento delle espulsioni del 30 per cento. Vogliamo elevare questa percentuale», afferma il ministro, secondo il quale il decreto Cutro sta funzionando. «Ci ha consentito una gestione più ordinata del fenomeno», dice. Gli effetti «ci incoraggiano a continuare su questa linea». Vi è però un record di sbarchi. «È il frutto di una pressione migratoria epocale legata a una drammatica crisi socio-economica in Tunisia», spiega il ministro.

LEGGI ANCHE: Ancora sbarchi in Calabria, in 82 giunti al porto di Crotone

Crotone, sbarcati al porto 39 migranti soccorsi dalla Guardia costiera

“Maestrale”: i migranti a Joppolo e i legami insospettabili dei Mancuso e di un avvocato

top