domenica,Maggio 19 2024

Giornata della memoria: le iniziative organizzate dal Comune di Vibo

Sono previsti due giorni di eventi tra dibattiti, incontri, letture e confronti

Giornata della memoria: le iniziative organizzate dal Comune di Vibo

Due giorni di iniziative per celebrare la “Giornata della memoria”, coinvolgendo giovani e meno giovani in una serie di attività che possano aiutare la comprensione e il ricordo. “Il Comune di Vibo Valentia, – fanno sapere dall’ente grazie all’assessorato alla Cultura guidato da Giusi Fanelli, ha predisposto un programma ricco e articolato in occasione del 26 e 27 gennaio” per commemorare l’anniversario della liberazione del campo di sterminio di Auschwitz. “Come amministrazione comunale – dichiara l’assessore Fanelli – abbiamo ritenuto doveroso non limitarci ad un semplice momento istituzionale, ma far partecipare soprattutto i ragazzi delle scuole, e tutti quanti lo vorranno, alle iniziative organizzate per tramandare la memoria dell’orrore della Shoah, delle leggi razziali, dei campi di concentramento. Lo faremo non soltanto con dibattiti e incontri, letture e confronti, ma anche visitando fisicamente i luoghi dell’ebraismo vibonese, e quindi le vie che erano il fulcro del quartiere ebraico, situato a ridosso di corso Umberto I e quindi nel cuore del nostro centro storico”.

Ecco il programma di “Vibo Forum della memoria”

Venerdì 26 gennaio

Ore 9: “Percorso della memoria”, camminata in località Parrera, vico Mercanti e vico Sole, a cura della Pro loco Vibo Città con incontro in via dei Cappuccini (nell’angolo dell’auditorium Spirito Santo). Ore 10: biblioteca comunale. Saluti e interventi istituzionali. Forum della memoria con le scuole: dibattiti, reading, video, cortometraggi. Ore 15.30: biblioteca comunale. Cineforum: La vita è bella. Ore 17.30: biblioteca comunale. Cineforum: Il bambino col pigiama a righe. In contemporanea in biblioteca comunale. Libroforum: letture collettive e individuali sul tema.

Sabato 27 gennaio

Ore 17.30: biblioteca comunale. Nicoletta Bartolotti presenta “La bugia che salvò il mondo”. Introducono il sindaco Maria Limardo e l’assessore alla Cultura Giusi Fanelli. Dialogano la professoressa Ines Calafati e il sociologo Michele Petullà. Interventi musicali a cura dei musicisti dell’Orchestra Sinfonica della Calabria. Il coinvolgimento è anche del mondo dell’associazionismo a cui si rivolge l’invito a condividere i forum, tra cui la visione di un film, su prenotazione chiamando allo 0963599432.

LEGGI ANCHE: Scritte antisemite a Parghelia, Anpi Vibo: «Un atto inaccettabile»

top