sabato,Maggio 25 2024

La Calabria in California: l’agronomo vibonese Serratore al Natural product expo west

Il direttore tecnico di Icea, Istituto per la certificazione etica e ambientale, originario di Filadelfia, ha aderito all’evento dedicato ai prodotti bio, benessere animale ed equità dei lavoratori

La Calabria in California: l’agronomo vibonese Serratore al Natural product expo west
Mariano Serratore

Il Natural products expo west è l’evento americano più importante, dedicato ai prodotti biologici e naturali, che si svolge presso il centro congressi di Anaheim, contea di Orange County, California, nell’Area Metropolitana di Los Angeles. Si tratta di una manifestazione attiva sin dall’inizio delle tendenze di consumo biologico negli Stati Uniti. Infatti, la prima edizione è stata organizzata nel 1981 ed è cresciuta a livello internazionale, anche con un evento satellite nella parte orientale degli Usa (Natural products expo east). All’edizione 2024 ha partecipato anche un rappresentante calabrese: Mariano Serratore, direttore tecnico di Icea (Istituto per la certificazione etica e ambientale), uno dei più importanti organismi di certificazione italiani, tra i pionieri della certificazione biologica, che opera sia nel settore alimentare che in quello del non food. L’agronomo, originario di Filadelfia, svolge il ruolo di direttore tecnico per tutti gli schemi di certificazione (Agricoltura Biologica, Rspo, Global Gap, Tessile, Cosmesi, Edilizia e Turismo sostenibile), con la funzione di gestione e ottimizzazione delle risorse e dei processi.

I temi della Fiera dei prodotti bio

Tra gli argomenti centrali dell’edizione 2024 della manifestazione americana, c’è l’agricoltura organica e rigenerativa, la cui priorità è la salute del suolo. Questo nuovo concetto di agricoltura, parte dal presupposto che la salute del suolo influisce su tutto, dalla salute delle piante al benessere umano e al futuro del nostro pianeta. L’agricoltura organica rigenerativa dà la priorità alla salute del suolo e allo stesso tempo comprende standard elevati per il benessere degli animali e l’equità dei lavoratori. L’idea è quella di creare sistemi produttivi che lavorino in armonia con la natura per migliorare la qualità della vita. Altro argomento chiave nell’ambito di Expo West, è il “Climate Day”, una giornata per il clima, sviluppata con l’idea di creare un forum in cui affrontare il cambiamento climatico. Quest’anno il forum è stato strutturato in nove aree di impegno: agricoltura, efficienza energetica, sprechi alimentari, foreste, imballaggi, politiche, energie rinnovabili, inquinanti climatici di breve durata e trasporti. All’edizione 2024 di Expo West, hanno partecipato oltre 60.000 persone, provenienti in gran parte dagli Stati Uniti, ma anche con rappresentanze da tutto il mondo, inclusa una piccola presenza della Calabria.

LEGGI ANCHE: Differenziata, Filadelfia si conferma “Comune free”. L’amministrazione: «Numeri straordinari»

Filadelfia, ampia partecipazione per il progetto dedicato ai giovani e al volontariato

Agricoltori in protesta, il sindaco di Filadelfia: «Saremo al loro fianco»

Articoli correlati

top