martedì,Giugno 18 2024

Viabilità nel Vibonese, ancora un’odissea raggiungere Vibo da Serra San Bruno

In soli venti minuti dal paese della Certosa si raggiunge Soverato e la costa jonica. Oltre 45 per il capoluogo di provincia e quasi un'ora e mezza per Tropea tra strade impossibili e percorsi mai finiti. Il tema al centro della trasmissione di LaC Tv "Dentro la Notizia"

Viabilità nel Vibonese, ancora un’odissea raggiungere Vibo da Serra San Bruno
Lavori sulla Trasversale - foto d'archivio

Una ventina di minuti per raggiungere Soverato e la fascia jonica della Calabria partendo da Serra San Bruno, mentre occorrono oltre 45 minuti per raggiungere Vibo Valentia. Se poi l’obiettivo è arrivare a Tropea, bisogna calcolare quasi un’ora e mezza di auto. E così, la patria di Brunone da Colonia, ambita meta del turismo religioso, si allontana gradualmente, anno dopo anno, dalla sua “patria”, il territorio vibonese di cui rappresenta il polmone verde. Accade oggi, nel 2024, nell’attesa che i lavori della Trasversale delle Serra, imponente opera infrastrutturali pensata 50 anni fa, vengano ultimati per porre realmente al centro la capitale montana tra le due province che si sfidano a colpi di presenze turistiche soprattutto nella stagione estiva. Se n’è discusso oggi, a Dentro la Notizia, il format a cura della redazione giornalistica di LaC News24, nel corso di una puntata alla quale hanno preso parte il sindaco di Serra San Bruno, Alfredo Barillari, ospite in studio con il conduttore Pier Paolo Cambareri, e gli attivisti del Comitato “25 giugno”, nato all’indomani della tragedia costata la vita a due lavoratori amatissimi, e indimenticati, di Serra morti a causa di un incidente stradale lungo la Trasversale, Bruno Vavalà e Nicola Callà. Nel denunciare la situazione di stallo dei lavori delle grandi opere e le esigenze di messa in sicurezza dell’arteria, il nodo centrale è stato rappresentato proprio dall’istanza di ottenere interventi destinati a garantire una maggiore sicurezza stradale, partendo anche dai comportamenti corretti dei singoli.

Giulia, Chiara, Cosimo e Giuseppe, in rappresentanza del Comitato “25 giugno”, hanno ripercorso il loro impegno sul tema, illustrando anche le iniziative avviate nelle scuole e rilanciando la richiesta alle istituzioni: bisogna garantire a chi vive nell’entroterra gli stessi diritti assicurati a tutti gli altri cittadini. E quindi il diritto alla salute, all’istruzione e allo svago. Nonché il diritto al lavoro. “Appunti” e spunti per il sindaco di Serra San Bruno che, in realtà, su questi temi conduce dal momento del suo insediamento una battaglia che si sta rivelando vincente, considerato che il territorio continua – nonostante le evidenti difficoltà – a richiamare turisti da ogni dove. Tra i punti di maggiore criticità, rilevati dallo stesso primo cittadino di Serra, la condizione attuale della Vallelonga-Vazzano, l’arteria che conduce agevolmente nella città di San Bruno: è quasi una mulattiera a tratti impercorribile. Da qui anche l’appello alla Provincia di Vibo Valentia affinché fissi le giuste priorità anche per la viabilità interna e alternativa. Una scommessa non soltanto “vibonese” ma regionale, considerato che le località in questione rappresentano realtà chiave per il sistema turistico regionale.

Puoi rivedere la puntata odierna di Dentro la Notizia su LaC Play.

top