lunedì,Maggio 20 2024

Paravati, conto alla rovescia per il raduno “In 500 tutti da Mamma Natuzza”

L’evento vedrà decine di possessori di auto d’epoca provenienti da tutta la regione ritrovarsi nei luoghi in cui ha vissuto la Serva di Dio Natuzza Evolo

Paravati, conto alla rovescia per il raduno “In 500 tutti da Mamma Natuzza”
Natuzza Evolo

Ritorna l’annuale appuntamento che vedrà gli appassionati del mondo delle quattroruote ritrovarsi a Paravati, riuniti sotto l’egida della Serva di Dio Natuzza Evolo. L’edizione 2024 del raduno delle Fiat 500 e di altre auto d’epoca si terrà domenica 14 aprile, organizzata come di consueto dal coordinamento di Reggio Calabria “Fiat 500 Club Italia”, guidato da Enzo Polimeni, con il patrocinio dell’amministrazione comunale di Mileto. L’evento, giunto alla sua 11esima edizione, è diventato tra i più attesi del panorama regionale. Negli anni la manifestazione ha registrato un continuo crescendo, tanto da attrarre nel paese natio della mistica con le stigmate, morta il giorno di Ognissanti del 2009, centinaia di proprietari e di appassionati di auto d’epoca. L’edizione 2024 del raduno In 500 tutti da Mamma Natuzzaprenderà il via alle ore 9 con il concentramento delle automobili in piazza “Caduti di Nassiriya” e colazione per tutti i partecipanti, in un vicino bar del luogo. Alle 11.15, dopo i saluti di rito del sindaco Salvatore Fortunato Giordano, ci sarà la partenza delle auto in corteo con destinazione finale la Fondazione “Cuore Immacolato di Maria Rifugio delle Anime” (dove è ospitata la tomba della donna di cui è in corso il processo di beatificazione) e la “grande” chiesa incastonata nella Villa della Gioia. All’interno dell’edificio sacro gli automobilisti parteciperanno alla Santa messa delle 11.30, per poi assistere a una video storia della vita della Serva di Dio e al suggestivo rito di benedizione delle vetture d’epoca, parcheggiate nella grande spianata della Fondazione. La ripartenza della carovana dai luoghi di Mamma Natuzza è prevista alle 12.45 circa, con meta conclusiva un noto ristorante del luogo.

LEGGI ANCHE: Paravati, l’associazione “Michele Turco” in visita ai piccoli pazienti dello Jazzolino

Paravati, a breve lavori per un milione di euro per riqualificare la “terra di Natuzza”

top