lunedì,Giugno 17 2024

L’ingresso sud di Vibo cambia volto all’insegna della sicurezza: anche due nuove rotatorie sulla Ss 18, lavori a fine giugno

L’amministrazione comunale fa sapere che nei prossimi giorni verrà stipulato il contratto con l’impresa appaltatrice. Ecco tutti gli interventi che partiranno dopo la chiusura delle scuole

L’ingresso sud di Vibo cambia volto all’insegna della sicurezza: anche due nuove rotatorie sulla Ss 18, lavori a fine giugno
Il prima e il dopo dei due tratti di strada in cui sorgeranno le rotatorie

Nuovi cantieri in vista a Vibo Valentia, «tra i più importanti sul fronte della viabilità e della sicurezza stradale» riferisce l’amministrazione comunale nell’annunciare che sono stati appaltati i lavori di messa in sicurezza dell’ingresso sud della città, ovvero il tratto di strada Statale 18 che, dall’incrocio di località Maiata (bivio per la piscina comunale) arriva fino all’imbocco di viale Affaccio (bivio Comando vigili del fuoco).
«Sono felice di poter comunicare – dichiara il sindaco Maria Limardo – che sono già stati appaltati i lavori e proprio in questi giorni l’ente stipulerà il contratto con l’impresa appaltatrice, con l’avvio degli interventi previsto per fine giugno».

«Una data non casuale – aggiunge l’assessore ai Lavori pubblici, Carmen Corradopoiché coincide con la chiusura delle scuole e con una viabilità più leggera dato il periodo estivo, proprio per arrecare meno disagi possibili alla circolazione».

Nel tratto di strada oggetto dell’appalto sono previsti interventi di riqualificazione del manto stradale, marciapiedi, raccolta acque, dossi e attraversamenti pedonali. Prevista inoltre la realizzazione due rotatorie, una all’incrocio dei vigili del fuoco e una all’incrocio che conduce al teatro e a Moderata Durant, e infine una intersezione stradale che collegherà l’area della piscina con il Parco urbano. Le rotatorie – dicono da Palazzo Luigi Razza – «serviranno, in particolare, per porre fine alla situazione di costante pericolo, nonché disordine veicolare, in due incroci ad alta intensità di traffico».

«È su questo aspetto, infatti – prosegue la nota dell’amministrazione -, che si è concentrata la progettazione, ovvero intervenire su quelle situazioni di pericolo cristallizzate anche dai dati statistici, secondo i quali i maggiori sinistri nell’ambito urbano della città si sono verificati proprio in quel tratto di strada, seguìto – altra progettazione non casuale – da viale De Gasperi, ingresso nord della città sul quale l’amministrazione è già intervenuta, a conferma di una visione complessiva e strategica delle progettazioni da compiere per migliorare il livello di vivibilità e sicurezza del centro urbano».Rup dell’intervento è il dirigente del settore Infrastrutture e Nuove opere, l’ingegnere Lorena Callisti.

I lavori sono finanziati con tre milioni di euro ottenuti dal Comune a febbraio 2023, all’esito della partecipazione ad una manifestazione di interesse della Regione Calabria nella quale l’ente vibonese si è piazzato secondo in graduatoria, «proprio per le peculiarità del progetto che punta sulla messa in sicurezza dell’arteria a tutela di pedoni e guidatori e per una migliore e più fluida viabilità», conclude la nota.

Articoli correlati

top