Polia, il presepe di Pasquale Galati tra impegno sociale e attualità – Video

Nell’opera trovano spazio richiami ai drammi che hanno segnato il Paese: dal crollo del ponte Morandi agli eventi alluvionali, ma anche i temi dell’immigrazione e della battaglia per il clima
Nell’opera trovano spazio richiami ai drammi che hanno segnato il Paese: dal crollo del ponte Morandi agli eventi alluvionali, ma anche i temi dell’immigrazione e della battaglia per il clima
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Un presepe, anzi due, in uno spazio espositivo di circa 100 metri quadrati che affascina i numerosi visitatori per l’originalità dei temi trattati. Con sullo sfondo il paese natio, Polia, e le sue piccole case adagiate su tre crinali collinari, Pasquale Galati racconta l’attualità in decine e decine di personaggi ed ambientazioni interamente realizzati a mano con pazienza, abilità e maestria degne di particolare nota. Uno spazio importante è dedicato alle attività sociali rese dalla Caritas a favore dei bisognosi di cure e di derrate nel pieno spirito del messaggio natalizio, così come viene rievocato il ricordo dell’alluvione dell’ottobre 2018 con il suo triste epilogo nelle giovani morti di Acconia di Curinga. Un pensiero, poi, è riservato agli appartenenti alle forze dell’ordine, caduti sul lavoro, ed un altro allo spirito d’accoglienza verso gli immigrati dalla comunità di Riace e di Castelnuovo di Porto dov’è passata, nella comunità locale, la linea del sindaco Riccardo Travaglini che, per i migranti mandati via, ha operato l’accoglienza diffusa nelle case del paese.

Vengono riprodotti, inoltre, i momenti struggenti del naufragio di Lampedusa, i migranti tenuti in “ostaggio” sulla Sea Watch ed il crollo del ponte Morandi a Genova. Ampio apprezzamento per l’arte presepiale del signor Galati è stato espresso dal sindaco di Polia Domenico Amoroso il quale, assieme ai tanti cittadini e turisti intenti a visitare gli ampi spazi espositivi ha evidenziato «l’originalità dell’opera realizzata nell’intenzione, chiara, di sensibilizzare l’opinione pubblica sui temi del clima (spazio dedicato alle battaglie della giovane attivista svedese Greta Thunberg) e sugli argomenti propri del periodo natalizio, in cui si rievoca il messaggio di pace, solidarietà e speranza lasciato a tutti noi dal Santo Bambino Gesù». Un angolo, infine, è dedicato agli antichi mestieri ed all’artigianato artistico locale lungo un percorso ricco di particolari, con numerosi inviti alla riflessione.

Informazione pubblicitaria