giovedì,Febbraio 29 2024

Stefanaconi, è festa per i 104 anni di Angela Fortuna

La nonnina è divenuta ormai simbolo di longevità e testimonial della qualità della vita nel piccolo centro. Un suo ritratto campeggia all’ingresso del paese

Stefanaconi, è festa per i 104 anni di Angela Fortuna
Angela Fortuna con i figli

Centoquattro primavere. Tante ne ha viste Angela Fortuna, l’ultracentenaria di Stefanaconi che ha festeggiato ieri il suo compleanno. Familiari e amici si sono riuniti ancora una volta per salutare l’importante traguardo della nonnina, sommersa da una vera e propria ondata di affetto che le è giunta da ogni dove. Messaggi, telefonate, videochiamate da parte dei familiari vicini e lontani che non hanno voluto mancare di manifestarle calore e farle gli auguri. Attenzioni ricevute di buon grado, come sempre, dalla donna ormai simbolo di longevità e divenuta, di fatto, testimonial della qualità della vita nel piccolo centro vibonese che le ha tributato da tempo grande considerazione.

Un manifesto, con un ormai celebre scatto artistico del fotografo vibonese Raffaele Montepaone, campeggia infatti da qualche tempo all’ingresso del paese a simboleggiare valori e qualità di un tempo di cui, il piccolo centro, vuol essere custode. E, non a caso, tra i tanti che ieri hanno voluto rendere omaggio ad Angela, non sono mancati gli esponenti dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Salvatore Solano che, insieme al suo vice Fortunato Cugliari, al presidente del consiglio Domenico Barbalaco e al consigliere Francesco Chiarella, ha consegnato un omaggio floreale alla festeggiata. [Continua]

Angela Fortuna con gli amministratori comunali

Quindi il messaggio dedicatole sui social dalla pagina istituzionale del Comune. «A Stefanaconi si vive bene e a lungo. Ogni anno che passa è un monito ai giovani, alle nuove generazioni, un invito a non mollare mai, a credere in un futuro diverso soprattutto saper apprezzare la bellezza della vita. Come ha fatto la nostra nonnina, una vita dedita alla famiglia, una vita di sofferenza, di sacrifici segnata da eventi spiacevoli che, però, non hanno mai scalfito la sua grande voglia di vivere».

Ad accogliere gli amministratori i figli di Angela e alcuni dei tanti tra nipoti e pronipoti sparsi per l’Italia e per il mondo. Tutti felici di poter festeggiare il ragguardevole traguardo raggiunto dalla loro congiunta.

top