Coronavirus Vibo, partita raccolta fondi a sostegno dell’ospedale Jazzolino

L’iniziativa solidale, lanciata dall’associazione Valentia, punta ad una prima soglia di 10mila euro da destinare all’acquisto di materiale sanitario
L’iniziativa solidale, lanciata dall’associazione Valentia, punta ad una prima soglia di 10mila euro da destinare all’acquisto di materiale sanitario
Informazione pubblicitaria
L'ospedale Jazzolino di Vibo Valentia
Informazione pubblicitaria

È partita la gara di solidarietà a sostegno dell’ospedale Jazzolino di Vibo Valentia, al fine di contrastare al meglio l’emergenza Codiv-19. «Anche questa volta – si apprende da una nota – l’associazione Valentia, in collaborazione con “Calabriafood Official” e “Welcome to Favelas Vibo”, nonché con moltissimi giovani vibonesi, si è immediatamente  attivata per avviare un’apposita campagna finalizzata ad una raccolta fondi.

Informazione pubblicitaria

L’obiettivo è quello del raggiungimento di una prima soglia di 10.000 euro da donare immediatamente al nosocomio cittadino per il potenziamento della terapia intensiva e dell’acquisto di materiale medico e/o sanitario». Per i ragazzi dell’associazione: «È il momento di essere uniti. È il momento in cui ognuno per come può, è chiamato a fare la propria parte. Una mano sul cuore ed una sulla coscienza, Aiutiamoci!». Chiunque lo desideri può fare la propria donazione collegandosi al link  https://www.gofundme.com/f/raccolta-fondi-a-favore-dell039ospedale-jazzolino?utm_source=whatsapp&utm_medium=chat&utm_campaign=p_cf+share-flow-1 e seguendo le procedure indicate.

«La preghiera – aggiunge l’associazione – è quella della massima condivisione del messaggio da parte di tutti e mediante ogni canale di comunicazione possibile.  In più, dato che sui social sono partite diverse campagne mediante la stessa piattaforma, l’associazione “Valentia” lancia un appello e considera opportuno che tutte le cifre raccolte vengano unite per una donazione unica complessiva al nosocomio cittadino. Il materiale da acquistare – precisano ancora i membri di “Valentia” –  verrà indicato dall’azienda ospedaliera  secondo le proprie esigenze, da valutare anche alla luce della somma totale raggiunta alla fine della campagna. Al termine della raccolta verranno specificate le modalità di erogazione e verrà pubblicata la relativa documentazione a dimostrazione dell’avvenuta donazione».