Dinami, il cimitero è in preda alle erbacce: i cittadini lo ripuliscono – Video

Chiuso per l’emergenza Covid, i suoi cancelli erano rimasti sbarrati anche in seguito alla ripresa delle attività. Una squadra di volontari si è sostituita al Comune per garantirne la manutenzione
Chiuso per l’emergenza Covid, i suoi cancelli erano rimasti sbarrati anche in seguito alla ripresa delle attività. Una squadra di volontari si è sostituita al Comune per garantirne la manutenzione
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

I cittadini di Dinami si rimboccano le maniche e, dopo aver chiesto a gran voce la riapertura del locale cimitero – rimasto chiuso a causa dell’emergenza sanitaria e anche oltre – si sono armati di decespugliatore, rastrelli e ramazze e hanno provveduto a ripulire i vialetti ormai coperti da una folta vegetazione. Già la chiusura forzata aveva rappresentato un motivo di apprensione per i cittadini. Sensazione spiacevole che si era accresciuta ancora di più quando la graduale ripresa delle attività non era coincisa con la riapertura del camposanto. Luogo che necessitava in modo evidente di una radicale opera di pulizia. Da qui la richiesta dei volontari di poter intervenire in sostituzione del Comune. «Se il sindaco ce lo concederà – ha riferito uno dei promotori dell’intervento – ci organizzeremo in gruppi di volontari anche per aprire il cimitero tutti i giorni. Così non se ne può più». Un invito accolto dal primo cittadino Gregorio Ciccone che ha espresso l’intenzione di pubblicare un manifesto in cui intende appellarsi «al senso di responsabilità della comunità, perché esprima la propria volontà di svolgere attività di volontariato non solo per il cimitero ma per tanti altri problemi. Un contributo che va a vantaggio dell’intera comunità e non certamente solo dell’amministrazione».

Informazione pubblicitaria