Edilizia scolastica a Vibo, il sindaco: «Priorità è riapertura scuole a settembre»

Precisazioni di Maria Limardo a seguito dell’emergenza coronavirus. Si punta ad una regolare e sicura apertura dell'anno scolastico
Precisazioni di Maria Limardo a seguito dell’emergenza coronavirus. Si punta ad una regolare e sicura apertura dell'anno scolastico
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria
Maria Limardo

Precisazioni del sindaco, Maria Limardo, in relazione alla problematica inerente l’edilizia scolastica a seguito dell’emergenza Covid-19. Il Comune a seguito di istanza ha ottenuto un contributo pari a 160.000 euro rapportato alla popolazione studentesca. Dopo aver apportato la variazione di bilancio ha affidato ad una start up della facoltà di ingegneria dell’università di Cosenza l’attività di progettazione dei lavori da eseguire e si verifica statica; ha indetto procedura per l’affidamento dei lavori ed è stata individuata ditta con un ribasso del 5,1%. Al momento è in corso la verifica dei requisiti e la prossima settimana si procederà alla consegna e all’inizio dei lavori.

Inoltre per martedì 25 agosto è stata convocata la prosecuzione della Conferenza dei servizi con i dirigenti scolastici che saranno informati dell’iter amministrativo seguito; dei locali che sono stati recuperati; dell’istanza che sarà inoltrata al Ministero per il contributo per la locazione di immobili da destinare ad aule.

Insomma in queste settimane – spiega il sindaco – anche su questo fronte si è continuato a lavorare per garantire una regolare e sicura apertura dell’anno scolastico, per garantire il distanziamento e, dunque, la sicurezza di studentesse, studenti e personale scolastico. La riapertura delle scuole a settembre è una priorità assoluta dell’amministrazione e richiede la collaborazione di tutti i soggetti istituzionali coinvolti, nell’ambito delle rispettive competenze”. Ora si tratta di compiere un ultimo ma importante e decisivo sforzo a collaborare con i dirigenti scolastici e gli Uffici Scolastici Regionali nel rispetto delle competenze di ciascuno”, confidando “nella sinergica collaborazione di tutti i soggetti coinvolti”.

Informazione pubblicitaria