martedì,Maggio 18 2021

Vibo Marina: dalla preghiera allo shopping facendo i conti con una fogna a cielo aperto

Una situazione di degrado igienico ambientale che va avanti da mesi in via Parodi e che si aggrava con il maltempo. Nessuno però interviene

Vibo Marina: dalla preghiera allo shopping facendo i conti con una fogna a cielo aperto

Una situazione di degrado igienico-sanitario con cui sono costretti a convivere un po’ tutti, dagli inquilini di un importante complesso edilizio, ai fedeli che si recano in chiesa, ai clienti dei negozi vicini, al personale delle attività commerciali. Il problema esiste da circa quattro mesi ma, dopo le forti piogge dei giorni scorsi, si è ultimamente aggravato. Il liquami che fuoriescono senza soluzione di continuità hanno infatti formato un’estesa pozzanghera che occupa quasi tutta la carreggiata di una delle arterie più trafficate di Vibo Marina, via Parodi, scatenando dure proteste. La presenza della pozza formata dai maleodoranti liquami fognari costringe le persone ad un’estenuante gimcana per evitarli, senza tralasciare la non piacevole sensazione provata da chi ha la sfortuna di essere investito dall’acqua non proprio cristallina che spesso viene schizzata dalle automobili in transito.
Già da diverso tempo tale situazione è stata segnalata al Comune ma, nonostante le rassicurazioni in merito alla soluzione del problema, a tutt’oggi nulla è stato ancora fatto se si esclude, secondo un copione forse ormai troppo abusato, il transennamento della zona. Nel frattempo i liquami continuano a fuoriuscire e, calpestati dalle persone, finiscono dappertutto, nei negozi, nelle abitazioni e perfino in chiesa, costituendo ormai un’emergenza con ovvi inconvenienti di ordine igienico.

Articoli correlati

top