domenica,Settembre 19 2021

Blob a… Vibo Marina: ma non è sostanza aliena, è fogna

La denuncia dei cittadini di via Ampollino: i liquami che risalgono tra le crepe dell’asfalto, i tombini e perfino dentro le case. «Me li sono ritrovati nel piatto doccia»

Blob a… Vibo Marina: ma non è sostanza aliena, è fogna
I liquami che affiorano a Vibo Marina in via Ampollino

Ricordate Blob? Non il programma tv, ma il film cult di genere horror fantascientifico degli anni ’50? Più o meno, a Vibo Marina, in via Ampollino, il copione è quello. «Il tanfo – racconta Enrico, che ha scelto il vecchio giardino sul mare come casa della sua giovane famiglia – è indescrivibile. Poi un giorno lo sento forte, più forte del solito, mi avvicino al piatto doccia e la vedo risalire…». Non è sostanza aliena, vorace e assassina, proveniente da un pianeta sconosciuto ma… fogna. «Fogna che risale ovunque – racconta alla nostra redazione, rendendosi portavoce del disagio di decine di famiglie che abitano in quella zona». Risale in strada, tra le crepe di un asfalto rugoso e malmesso, dai tombini perennemente intasati, risale perfino nelle case.

I liquami che affiorano anche dai piatti doccia delle abitazioni

Chi abita in via Ampollino non sa più a che santo votarsi, anche perché – conferma il nostro interlocutore – ciclicamente arriva un autospurgo, ma è un palliativo, utile semplicemente a tamponare una situazione che invece necessita di interventi risolutivi. D’altronde, se Blob non si manifesta, la sua presenza aleggia costantemente, lungo la pubblica via e tra le case: «La puzza… Mamma la puzza… Convivere con quella puzza ti sfianca». È un disagio costante, che si traduce anche nei rischi di carattere igienico sanitario: «Qui abitano diverse famiglie, quasi tutti abbiamo bambini in tenera età, ed è principalmente per loro che siamo preoccupati». Insomma, i liquami che affiorano, il tanfo insopportabile, ratti, insetti, blatte, a poche centinaia di metri dal magnifico litorale del Tirreno.

Tristezza, infinita tristezza. Mentre Tropea è il borgo dei borghi ed i social si scatenano per celebrare la capitale del turismo calabrese, una manciata di chilometri più a nord, quella che un tempo era l’epicentro degli spettacoli, delle serate mondane e del turismo balneare di una delle province più gettonate nel mercato delle vacanze, mostra un set da incubo…

top