Carattere

Dopo la vittoria giallorossa in Gara1, la formazione laziale pareggia i conti nella serie degli ottavi di finale. Domenica al PalaValentia la sfida decisiva. Fronckowiack: «Abbiamo sofferto il loro servizio»

Passo falso a Sora per Vibo
Sport

Niente da fare per la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia. In Gara 2 degli ottavi di finale Play Off Challenge UnipolSai, i giallorossi vengono sconfitti dalla Biosì Indexa Sora con il punteggio di 3-1. Una Tonno Callipo che ha sbagliato l’approccio alla gara (non pervenuta nel primo set), ma che si è ripresa bene nel corso del secondo set in cui ha dominato l’avversario. Poi nel terzo e quarto set è mancato il guizzo decisivo per poter andare avanti nel conto dei set o per provare ad acciuffare il tie-break. 

Sora, senza Petkovic (infiammazione al polso della mano destra) e Santucci (influenzato), è riuscita, dunque, a sopperire alla mancanza del suo bomber e dell’esperto libero. Al fischio d’inizio coach Fronckowiak ha confermato lo schieramento sceso in campo in Gara 1 con Coscione al palleggio, Patch opposto, Costa e Verhees al centro, Lecat e Massari in posto 4, Marra libero. Il tecnico di casa Barbiero ha risposto con Seganov in regia, Duncan-Thibault opposto, Caneschi e Mattei al centro, Rosso e Nielsen di banda, Mauti libero.

La gara. Parte male la Tonno Callipo subito sotto 4-0 con Coscione e compagni che non trovano i giusti equilibri. Sora prende il largo portandosi sul 20-10 e vincendo il set 25-14 dopo l’errore al servizio di Costa. La situazione si capovolge nel secondo set: Tonno Callipo padrona del campo con Costa in battuto ad imprimere la prima forte accelerazione: 4-11 per i giallorossi. Poi è il turno dai nove metri di Massari ad ampliare il divario con i giallorossi addirittura avanti 7-20 e con Verhees sugli scudi. Il set si chiude 8-25 per Coscione e compagni. Terzo set con i padroni di casa avanti, ma con la Tonno Callipo brava più volte a ricucire lo svantaggio senza però mai trovare il guizzo decisivo. E così Sora conquista il set 25-23. Quarto set a corrente alternata: bene la Tonno Callipo nella fase iniziale, ma è Sora che nella parte centrale ribalta la situazione portandosi avanti 18-13. I giallorossi non riusciranno più a rientrare subendo nel finale i colpi di uno scatenato Nielsen autore del punto finale (25-20 per i padroni di casa). La serie, dunque, si deciderà domenica prossima in Gara 3. Ore 18.00 al PalaValentia.

«Devo fare i complimenti a Sora - ha detto a fine gara coach Marcelo Fronckowiak -, che nonostante la situazione difficile in cui si trova, senza l'opposto titolare che ha fatto una stagione bellissima, ha portato a casa il risultato. A fare la differenza sono stati l'atteggiamento di tutta la squadra e il loro servizio su cui, sicuramente, hanno lavorato tutta la settimana».

Il tabellino della partita:

Biosì Indexa Sora  3

Tonno Callipo Vibo Valentia 1 

(25-14, 8-25, 25-23, 25-20) 

BIOSÌ INDEXA SORA: Seganov 2, Rosso 10, Caneschi 10, Duncan-Thibault 9, Nielsen 23, Mattei 7, Santucci (L), Mauti (L), Fey 3, Marrazzo 1. Non entrati: Farina, Lucarelli, Penning, Petkovic. Allenatore: Barbiero. 

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Coscione 4, Lecat 11, Costa 4, Patch 11, Massari 10, Verhees 11, Torchia (L), Marra (L), Domagala 1, Presta, Felix Jr, Izzo. Non entrati: Corrado. Allenatore: Fronckowiak. 

ARBITRI: Canessa, Talento. 

NOTE: Durata set: 17', 19', 30', 35'; tot: 101'. Sora: ace 10; bs 22; muri 6. Vibo: ace 5; bs 9; muri 9. Mvp: Nielsen Rasmus Breun.

In evidenza

Seguici su Facebook