Colpo Vibonese, ingaggiato il difensore Luigi Manzo

Nuova operazione di mercato per la società rossoblù. Nato a Nocera Inferiore nel 1985, il difensore proviene dal Pomigliano e vanta una lunga carriera in Serie D.

Nuova operazione di mercato per la società rossoblù. Nato a Nocera Inferiore nel 1985, il difensore proviene dal Pomigliano e vanta una lunga carriera in Serie D.

Informazione pubblicitaria
Il neo difensore rossoblù Manzo
Informazione pubblicitaria

Un colpo in extremis. Un rinforzo doc, oltre che un giocatore di esperienza e di categoria. Risponde al nome di Luigi Manzo il nuovo acquisto della Vibonese. La trattativa portata avanti dal direttore sportivo Marcello Battaglia è andata a buon fine e da questa sera il difensore campano è a tutti gli effetti un calciatore rossoblù.

Informazione pubblicitaria

Nato a Nocera Inferiore il 14 novembre 1985, Luigi Manzo vanta una lunga carriera in Serie D, campionato che ha iniziato ad affrontare nella stagione 2002/03 proprio con il Pomigliano, che è la società dalla quale proviene. Al suo attivo oltre 300 presenze in categoria con le maglie di Angri, Sangiuseppese, Campobasso, Matera, S.Antonio Abate, Sapri, Valle Grecanica, Trani, Gelbison, Savoia (nella stagione 2013/14 dove ha vinto il campionato nel girone I) e Cavese.

Come si diceva Luigi Manzo aveva iniziato la stagione con il Pomigliano, nel girone H, e da domani sarà a disposizione di mister Gaetano Di Maria.

«Arrivo a Vibo con molte motivazioni – queste le prime parole del nuovo difensore rossoblù – contento di far parte di una società molto ambita e con progetti ambiziosi. Sono qui per mettere al servizio della squadra la mia professionalità e la mia esperienza. Questo è un campionato duro, nel quale ci sono insidie un po’ ovunque, ma la Vibonese dovrà lottare alla grande con tutti, per togliersi qualche bella soddisfazione».

Da parte sua il ds Marcello Battaglia ha aggiunto: «Il valore di Manzo non lo scopro certo io. Abbiamo preso uno dei difensori più forti che ci sono in circolazione e adesso riteniamo di avere una squadra all’altezza della situazione, con la quale raggiungere gli obiettivi stabiliti in estate dalla società. Per quanto riguarda il parco over il mercato è chiuso. Adesso vedremo di fare qualcosa per ciò che riguarda il parco juniores».