Carattere

A circa un mese dall’esordio stagionale in Superlega contro Castellana, Vibo ha ospitato i cugini della formazione neopromossa in A2. Il vice allenatore Battocchio: «Stiamo lavorando tanto e bene»

Un'azione di gioco dell'allenamento congiunto
Sport

Al termine della quarta settimana di preparazione atletica, la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia ha disputato ieri pomeriggio il primo test stagionale a poco meno di un mese dall’esordio ufficiale in campionato (domenica 14 ottobre al PalaValentia contro Castellana Grotte). Nel palazzetto di casa, i giallorossi hanno disputato un proficuo allenamento insieme alla compagine della Conad Lamezia (neopromossa in Serie A2). Test interessante che ha fornito buone indicazioni a mister Battocchio (vice allenatore): nonostante la Tonno Callipo sia rimaneggiata numericamente nel reparto di posto 4 (sono assenti i tre schiacciatori impegnati al Mondiale, Barreto Silva, Lopez e Skrimov), la compagine del presidente Pippo Callipo (presente in tribuna) ha fatto vedere buoni spunti di gioco, nonostante le gambe siano ancora un po’ imballate. Battocchio ha schierato Zhukouski al palleggio, Al Hachdadi opposto, Mengozzi e Vitelli al centro, Strohbach e il baby Sorrenti in posto 4 (con Cappio pronto a subentrare in seconda linea), Marra libero. Il tecnico ospite Nacci ha risposto con Negron in regia, Bigarelli opposto, Usai e Bizzotto al centro, Szewczyk e Fantini di banda, Zito libero. Nel computo globale del test, la Tonno Callipo ha fatto valere la propria maggiore qualità tecnica, oltre al fatto di essere avanti nella preparazione rispetto ad un avversario che ha tenuto botta nel primo set. Parziale che si è concluso 25-21 dopo l’attacco vincente del giovane Sorrenti. Fra le cose da segnalare in particolare, l’altro buon ingresso di un altro “baby”, lo schiacciatore Roberto Battaglia (che farà parte della rosa della Serie B) autore di 7 punti (4 attacchi vincenti, 2 muri ed 1 ace), la buona prova, complessivamente, a muro della squadra che ha realizzato 15 block (4 realizzati da Vitelli) e il 100% in attacco messo a segno da Mengozzi (6 su 6). Più che confortante, inoltre, la prova dell’opposto marocchino Al Hachdadi che ha realizzato 16 punti con il 59% in attacco. Dopo i primi tre set vinti, nel quarto parziale spazio agli atleti che hanno iniziato l’allenamento dalla panchina. Per la cronaca, il quarto set è stato vinto 25-27 dalla Conad Lamezia.

La voce dei protagonisti. Matteo Battocchio: «Bisogna far i complimenti ai ragazzi perché stanno lavorando tanto e bene, anche quando oggi alcune cose tardavano un po’ ad arrivare. Stiamo lavorando tanto, sono molto soddisfatto perché i ragazzi ci stanno mettendo il cuore. È chiaro che quattro settimana di lavoro non sono abbastanza e abbiamo ancora tante cose da migliorare». Stefano Mengozzi: «Stiamo lavorando tanto, soprattutto dal punto di vista fisico e quindi potevamo aspettarci subito una partenza non brillante. Dovevamo lavorare sulle nostre cose, soprattutto nell'intesa con il palleggiatore e credo che da questo punto di vista abbiamo fatto bene. Vogliamo sfruttare ogni giorno che abbiamo per migliorarci nell'intesa con i compagni e instaurare i giusti automatismi per arrivare ad esprimere una pallavolo bella e concreta».

Seguici su Facebook