Carattere

Contro la Cavese i rossoblù non sfruttano l’uomo in più per tutto il secondo tempo ma al triplice fischio raggiungono comunque la quinta posizione in attesa della sfida di domani tra Siracusa e Reggina

Sport

Partita da classico dilemma “bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto” per la Vibonese che in undici uomini contro dieci per l’intero secondo tempo non va oltre lo 0-0 a Cava de’ Tirreni contro la Cavese. Un punto che allunga a quattro i turni positivi per la squadra rossoblù ma che lascia più di un amaro in bocca tra i leoni di Vibo. Per l’opportunità da tre punti sprecata in superiorità numerica che avrebbe fatto rientrare a casa la squadra di Nevio Orlandi tra molti più sorrisi. Tuttavia, in attesa della sfida di domani tra Siracusa e Reggina, la Vibonese aggancia in classifica la Casertana in quinta posizione. Bene così, nonostante l’uomo in più e le due occasioni importanti con Bubas e Taurino nella ripresa. Anche perché la Cavese gioca meglio in dieci e recrimina per un rigore che poteva anche starci. 

Seguici su Facebook