Trionfo Tonno Callipo, Vibo è campione d’Italia – VIDEO

Nella finalissima della Del Monte Coppa Italia di A2 la formazione giallorossa supera i laziali di Sora al tie-break regalandosi uno storico bis dopo il successo dello scorso anno e la terza coppa della sua storia.

Nella finalissima della Del Monte Coppa Italia di A2 la formazione giallorossa supera i laziali di Sora al tie-break regalandosi uno storico bis dopo il successo dello scorso anno e la terza coppa della sua storia.

Informazione pubblicitaria
Capitan Casoli alza la coppa al cielo
Informazione pubblicitaria

Una strepitosa Tonno Callipo Calabria conquista la sua seconda Coppa Italia di serie A2 consecutiva, la terza della sua storia, trionfando nella finalissima giocata oggi pomeriggio al Forum di Assago a Milano dove si stanno svolgendo le manifestazioni legate al Del Monte Volley Land con le finali di coppa di A2 e Superlega.

Informazione pubblicitaria

Un successo sofferto quello di Vibo Valentia, maturato in cinque set e in oltre due ore di gioco contro la formazione laziale della Globo Banca popolare del Frusinate Sora, che arriva dopo la vittoria dello scorso anno segnando quindi uno storico bis per la società giallorossa del presidente Callipo.

Gara combattutissima e spettacolare che rispecchia in pieno le attese della vigilia e l’equilibrio tra le formazioni in campo, le stesse che si contendono a suon di vittorie il primato in campionato dove sono appaiate a pari punti in vetta al torneo.

La cronaca del match. La Tonno Callipo scende in campo con le idee chiare e lo fa subito capire agli avversari laziali che in avvio di gara subiscono l’esuberanza in attacco dei calabresi che volano sul 4-8 con Forni. Vibo mantiene il vantaggio al break tecnico cui arriva sull’8-12. Michalovic e Presta dettano legge sotto rete portandosi sul 16-19. Il muro di Casoli su Rosso dà il “la” allo sprint finale del set condotto da Michalovic che regala quattro palle set a Vibo. Mariano annulla la prima ma Hoogendoorn vanifica il tentativo di recupero di Sora sbagliando dai nove metri.

Nel secondo set Vibo Valentia parte con il freno a mano tirato andando sotto anche di tre punti (7-4) ma ritrova ben presto il pareggio sul 9 pari con Casoli e ancora trova un break importante portandosi in vantaggio sul 9-12 al riposo tecnico del set. Sora con Fabroni a muro non molla e recupera, portandosi al 16-14 con un tocco di seconda. Gli equilibri si ribaltano sul 20-17 per Sora con la pipe trovata da Rosso. Laziali attenti a muro mentre la prestazione di Vibo cala in attacco e nel finale Hoogendoorn trascina i suoi al pareggio nel conto dei set che arriva sul mani-out trovato da Rosso per il 25-20.

Più reattiva la Tonno Callipo nel successivo terzo set. Vibo ritrova lucidità e consistenza a muro e con Michalovic si porta sul 3-5. La Globo Sora non si lascia intimidire e si rifà pericolosa guadagnando un buon margine sul 10-6 con Rosso. Laziali ancora davanti al break tecnico sul 12-8 sull’attacco out di Michalovic. Vibo reagisce e metta a segno un break di 4 punti agguantando il pareggio sul 12 pari. Equilibrio nella fase centrale del set che viene poi spezzato dall’ace di Forni che vale il sorpasso dei calabresi sul 17-18. Seguono Presta per il 18-19 e Michalovic mette a terra il punto del 18-21. Vibo domina il finale e con Forni agguanta il set point sul 20-24. Hoogendoorn annulla una palla set ma ci pensa Michalovic a chiudere sul 21-25.

Ci crede fin dalle prime battute Vibo nel quarto set quando spinge con Casoli e Michalovic e con le difese strepitose di Marra si porta sul 4-8 firmato Casoli. Ancora Michalovic firma il 6-9. Il muro di Sora vale il pareggio dei laziali sul 9-9. Casoli per il 10-11 Vibo ma è Sora a mettersi davanti al riposo tecnico sul 12-11. Due punti consecutivi di Michalovic per il 13-15 e ancora Vedovotto per il +3 Vibo. Sora accorcia le distanze con Rosso sul 18-19 per poi impattare in pipe sul 19 pari e portarsi addirittura in vantaggio sul 21-20. I laziali ora mettono sotto Vibo anche a muro (22-20) e un errore di Pinelli porta la gara ad un passo dal quinto set (23-21). La palla del set la mette a terra Rosso 24-22. Vedovotto annulla una palla set ma a chiudere è ancora Rosso (25-23).

Michalovic e Casoli trascinano Vibo sul’1-4 nel quinto set, ma l’aggancio di Sora è rapido per il 4-4 prima che ancora l’opposto di Vibo mandi le squadre al riposo del set sul 6-8. L’errore di Sora in battuta vale l’8-10 seguito dal punto di Michalovic del 9-11. Il colpo da maestro di Casoli vale l’11-13 a favore della Tonno Callipo che ora assapora il trionfo e la palla del match arriva sull’errore di Rosso (12-14) e sul successivo muro esplode la gioia dei giallorossi e il tripudio dei tifosi giunti da Vibo a sostenere la formazione di Mastrangelo.

La premiazione:

{youtube}Q4yLQLsuDFg{/youtube}

Le dichiarazioni post-partita:

Vincenzo Mastrangelo (allenatore Tonno Callipo Calabria): «Ne avevo perso sette in tre anni contro di loro. Era quella buona da vincere. Siamo stati bravi a non disunirci nel terzo set quando loro erano avanti e viceversa loro con noi nel quarto. Sapevamo che dovevamo essere bravi nei dettagli e mantenere alto il nostro ritmo di cambio palla. Ora il focus va ai play-off, ci godiamo la vittoria due giorni e poi da mercoledì riprendiamo di nuovo con la testa lì sul campo».

Cristian Casoli (capitano Tonno Callipo Calabria): «E’ una soddisfazione immensa, sono felicissimo. E’ stata una battaglia in campo fino all’ultima palla, l’abbiamo vinta. La pallavolo ce l’ho nel cuore, mi diverto ancora insieme ai miei compagni. La dedico a tutti noi e alla mia famiglia».

Pippo Callipo (presidente Tonno Callipo Calabria): «E’ sempre un’emozione nuova, una cosa meravigliosa, una Coppa che dedichiamo alla Calabria. E’ una vittoria che ripaga noi, lo staff, i tifosi che sono arrivati numerosi. Speriamo di portare sempre su il nome della nostra regione ora anche in campionato. Non dimentichiamo Antonio De Paola, lui è qui nei nostri cuori e lo pensiamo sempre».

Il tabellino della gara:

Globo Sora 2
Tonno Callipo Vibo 3
(21-25, 25-20, 21-25, 25-23, 12-15)

GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA: Fabroni 3, Mariano 7, Festi 7, Santucci (L), Bacca 4, Rosso 29, Hoogendoorn 22, Buzzelli, Giglioli 2, Marrazzo, Sperandio 7. Non entrati: Lucarelli, Mauti. Allenatore: Soli.

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Pinelli 2, Marra (L), Casoli 14, Michalovic 26, Forni 10, Vedovotto 7, Sardanelli, Presta 5. Non entrati: Korniienko, Ferraro, Maccarone, Corrado. Allenatore: Mastrangelo.

ARBITRI: Giuliano Venturi e Ubaldo Luciani.

NOTE: Spettatori 6000. Durata set 33’, 27’, 30’, 35’, 18’; tot.: 143’. Mvp: Michalovic

Globo Banca Popolare del Frusinate Sora: bs 25, ace 2, ric. pos. 70%, perf. 41%, att. 48%, muri 11. Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: bs 12, ace 2, ric. pos. 75%, ric. perf. 42% att. 41%, muri 12.