Calcio, il miletese Marco Spina in prestito al Gozzano

Il giovane talento è stato ceduto per un anno alla formazione di Serie C per volontà del tecnico della Spal con l’intento di farlo maturare e rilanciarlo nella massima categoria

Il giovane talento è stato ceduto per un anno alla formazione di Serie C per volontà del tecnico della Spal con l’intento di farlo maturare e rilanciarlo nella massima categoria

Informazione pubblicitaria
Marco Spina
Informazione pubblicitaria

Decisione presa per l’allenatore della Spal Leonardo Semplici. Il talento miletese Marco Spina nella prossima stagione andrà ad acquisire esperienza nel girone A della serie C, tra i ranghi del Gozzano. A comunicarlo lo stesso sodalizio rossoblù piemontese, il quale dando il benvenuto al classe 2000 spiega che la giovane promessa calabrese già nella giornata odierna sarà a disposizione di mister David Sassarini. Nella passata stagione Marco Spina si è dimostrato uno dei punti di forza del settore Primavera estense, tanto da meritare l’attenzione di mister Semplici ed ottenendo diverse convocazioni nella squadra maggiore militante in Serie A, al fianco di conterranei del calibro di Sergio Floccari e Simone Missiroli

Informazione pubblicitaria

A Ferrara il 19enne della cittadina normanna era giunto proveniente dal Virtus Entella, sodalizio in cui ha militato per due stagioni meritandosi anche la convocazione nella nazionale di categoria e le attenzioni degli esperti del settore. Tra le fila della squadra estense si è reso artefice di grandi partite anche all’ultima edizione del prestigioso Torneo di Viareggio. Adesso la decisione di mister Semplici di mandarlo a “farsi le ossa” in Piemonte, nel campionato di Serie C e tra le fila del Gozzano, con l’intento dichiarato di riportarlo a Ferrara pienamente maturato, magari pronto a calcare in futuro i campi della Serie A.

Marco Spina ha iniziato la sua carriera nella Reggina, dove è giunto all’età di 9 anni. Nel 2016 il trasferimento in Liguria a Chiavari, quindi l’approdo tra le fila della Spal e, oggi, il trasferimento in prestito in provincia di Novara. Spina è un sinistro naturale. Fisico brevilineo, dotato di buon dribbling, veloce e sgusciante, il giovane calciatore ha dalla sua anche un variegato bagaglio tecnico. L’approdo al professionismo è ormai cosa fatta, rimane da scrivere il resto della storia.