mercoledì,Giugno 29 2022

Volley, la Tonno Callipo sfida Taranto: tutto pronto per il derby del Sud

A poche ore dal recupero della prima giornata di ritorno contro i pugliesi, ecco il monito del vicepresidente della società giallorossa, Filippo Maria Callipo: «Servirà orgoglio e passione»

Volley, la Tonno Callipo sfida Taranto: tutto pronto per il derby del Sud

La Tonno Callipo torna al PalaMaiata oggi mercoledì 9 febbraio (ore 19.30 – diretta streaming su Volleyballworld.tv) per il recupero della prima giornata di ritorno del Campionato di Superlega Credem Banca. La sfida, non disputata lo scorso 26 dicembre a causa dei casi Covid che hanno riguardato il team giallorosso, è con la Gioiella Prisma Taranto. Una gara che darà inizio ad un ciclo di tre incontri fondamentali per la Tonno Callipo. Nel giro di otto giorni, dopo il match con i pugliesi, in programma altre due partite interne: contro Verona domenica 13 e poi contro Cisterna mercoledì 16 febbraio. Tre scontri sicuramente decisivi per la risalita in classifica della formazione di coach Baldovin, attualmente penultima con 12 punti.

Riflettori puntati intanto su Vibo-Taranto

Ritorna il derby del Sud: dopo quello di andata dello scorso 10 ottobre vinto dalla Callipo in Puglia, lo scontro tra le due portacolori del Mezzogiorno si ripropone a distanza di ben 12 anni. Era precisamente il 12 febbraio del 2010 quando Taranto e Vibo si incontravano per l’ultima volta in A1. La squadra pugliese in quell’occasione vinse in casa al PalaMazzola per 3-2, dopo quasi due ore e mezza di aspra battaglia.

In casa, invece, la squadra del presidente Pippo Callipo ospitò Taranto sempre in quella stagione (2009-2010) l’1 novembre 2009: con Vibo che vinse 3-0 in un PalaValentia gremito da un migliaio di spettatori.

Il percorso della Tonno Callipo

Con questo match-salvezza inizia l’auspicabile percorso di risalita della Tonno Callipo in una stagione che ha fatto registrare finora troppo contingenze negative tra le fila dee giallorossi: l’arrivo a scaglioni dei vari atleti a causa degli impegni con le rispettive Nazionali a complicare la preparazione pre-campionato; l’inatteso saluto di qualche giocatore, poi le due ondate di Covid che hanno alterato, anche per la squadra calabrese, il normale calendario. Tutto ciò ha di fatto rallentato quel percorso di crescita della squadra vibonese che si presentava ai nastri di partenza con otto volti nuovi.

Passando al lato tecnico, archiviato in fretta il brusco stop di Civitanova, la Tonno Callipo lunedì pomeriggio è tornata in palestra per trovare la giusta concentrazione che servirà inevitabilmente per affrontare una sfida di vitale importanza con una squadra, la Prisma Taranto, tra le più in forma del momento essendo reduce da ben tre successi di fila: in sequenza due arrivati al tie break (in casa con Verona il 16 ed a Padova il 30) inframmezzati dal netto 3-0 interno contro Ravenna il 26. Poi domenica scorsa è rimasta ai box per rispettare il turno di riposo.

La squadra pugliese nel mese di gennaio ha intrapreso un cammino virtuoso che l’ha portata a scalare la classifica piazzandosi alla nona posizione in classifica con 20 punti, frutto di 6 vittorie e 12 sconfitte, spazzando via le nubi che avevano caratterizzato il girone d’andata (chiuso con un bilancio di ben otto sconfitte e tre vittorie, in sequenza contro Ravenna, Padova e Cisterna).

Le dichiarazioni pre gara

Sul match contro i pugliesi parola al vice presidente della Tonno Callipo, Filippo Maria Callipo. “È inutile nasconderci: la partita con Taranto è la prima di diverse finali che ci consentiranno di lottare per rimanere in SuperLega. Sicuramente non potremo affrontare la gara come fatto a Civitanova. All’allenatore ed ai giocatori spetterà il compito di trovare la chiave per il successo. Servirà coraggio, orgoglio, personale e soprattutto collettivo, ma ancor di più servirà passione. La passione, il cuore permettono di superare qualsiasi ostacolo. Se affronteremo la partita con questi ingredienti, avremo una chance. Senza cuore non si combatte nessuna lotta.”

L’avversario

Quella pugliese è l’unica matricola della nuova Superlega, che di fatto ha portato il torneo ad una composizione dispari, con 13 squadre. La Prisma Taranto del patron Antonio Bongiovanni torna in A1 per la sesta volta e dopo 11 anni. A fine stagione 2009/10 la società cede il titolo di A1 a Castellana Grotte. Quindi nell’estate 2020 acquista il titolo sportivo dalla Materdomini ed alla fine dell’ultimo torneo di A2 Taranto vince i play-off promozione, battendo nella serie finale l’Atlantide Brescia, ottenendo così la promozione in Superlega. In panchina siede l’ex della Callipo, Vincenzo Di Pinto che a Vibo Valentia guidò la squadra giallorossa nella stagione 2010-2011 e si piazzò nona in A1, raggiungendo anche i quarti di finale di Coppa Italia.

Rinnovata la squadra tarantina con capitan Marco Falaschi in regia e l’ex Latina Giulio Sabbi in posto-2, però da diverse gare sostituito dal 21enne Stefani. In banda l’ex giallorosso Luigi Randazzo con il brasiliano Rafael De Barros, un decennio fa a Molfetta. In squadra si sta imponendo il promettente libero calabrese Gabriele Laurenzano di Rossano, che ha scalzato Pochini, ma infortunatosi nel turno infrasettimanale di fine gennaio con Ravenna. Al centro è arrivato il lettone di 205cm Freimanis, con i riconfermati Alletti un passato a Milano, Verona e Piacenza in A1, e Di Martino anche lui in A1 con Sora, Piacenza e Molfetta. Non fanno più parte del roster pugliese il palleggiatore calabrese Pellegrino in uscita a novembre scorso, e l’argentino Palonsky da dicembre. Il 12 novembre è stato invece tesserato il palleggiatore australiano Dosanjh.

Gli ex

Luigi Randazzo (Gioiella Prisma Taranto) alla Tonno Callipo nella stagione 2013-2014. Davide Candellaro (Tonno Callipo) a Taranto nella stagione 2009-2010.

Vincenzo Di Pinto (all. Gioiella Prisma Taranto) a Vibo nella stagione 2010-2011.

A caccia di record

In Regular Season: Marco Falaschi – 1 ace ai 100, Giulio Sabbi – 3 muri vincenti ai 300 (Gioiella Prisma Taranto).

In carriera: Giovanni Maria Gargiulo – 6 punti ai 700 (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia), Aimone Alletti – 8 punti ai 2300 (Gioiella Prisma Taranto).

I precedenti

Sarà il decimo scontro diretto quello di mercoledì tra Vibo e Taranto. Finora: 6 vittorie per la Callipo rispetto alle 3 della Prisma Volley. Prima della gara di andata, vinta 3-1 dai calabresi, l’ultima volta risale alla stagione 2009-2010. Allora ci fu una vittoria per parte rispettando il fattore campo, all’andata si impose la Callipo di coach Uriarte per 3-0; al ritorno non bastarono i 29 punti di Marquez per Vibo e così il Taranto di coach Montagnani vinse al tie break, con 24 punti di Rodrigo. A giugno 2008 la decisione dei pugliesi di abbandonare Taranto per approdare a Martina Franca con conseguente cambio di denominazione sociale in Prisma Volley srl. In quella stagione fu enplein per Vibo allenato da Gulinelli sempre per 3-0. Dopo una stagione di pausa, nel 2006 stavolta è il Taranto di coach Di Pinto a vincere entrambe le gare, 3-0 a Vibo e 3-1 in casa, calabresi quella stagione allenati da De Rocco, culminata con la retrocessione in A2. Identico clichè, ma a parti invertite, nel 2004 con i giallorossi di coach Ricci vittoriosi in entrambe le gare e sempre con gli stessi risultati (3-0 a Taranto e 3-1 in casa) di due stagioni dopo. Taranto come ora sempre allenata da Vincenzo Di Pinto.

Ultima vittoria in casa Callipo contro Taranto

È datato 1 novembre 2009 l’ultimo successo di Vibo: era la 9/a giornata di andata e la squadra calabrese allenata da Uriarte si impose contro i pugliesi di coach Montagnani per 3-0 (con parziali a 21, 22 e 26). Andrae (14 punti) e Simeonov (13) i migliori realizzatori per Vibo in un PalaValentia gremito da un migliaio di spettatori.

Ultima vittoria del Taranto a Vibo

L’unica vittoria di Taranto a Vibo è datata 26 dicembre 2006, per la decima giornata di andata. Davanti a duemila spettatori i pugliesi di coach Di Pinto passarono per 3-0 (parziali a 24, 23 e 19) con 22 punti di Rodrigues. Per Vibo prestazione sottotono con 14 punti di Bravo.

Possibili formazioni

  • Tonno Callipo Calabria: Saitta-Nishida, Candellaro-Flavio, Basic-Borges, Rizzo (L). All. Baldovin
  • Gioiella prisma Taranto: Falaschi-Stefani, Alletti-Di Martino, Randazzo-Joao Rafael, Pochini (L). All. Di Pinto

Arbitri: Goitre Mauro Carlo – Cappello Gianluca

Terzo arbitro:  Notaro Gabriella

Video Check: Crucitti Mirko

Segnapunti: Morello Elena

Diretta ore 19.30 streaming su Volleyball World TV

Classifica SuperLega Credem Banca

Sir Safety Conad Perugia 50, Cucine Lube Civitanova 42, Itas Trentino 39, Leo Shoes PerkinElmer Modena 35, Allianz Milano 27, Vero Volley Monza 25, Gas Sales Bluenergy Piacenza 25, Verona Volley 21, Gioiella Prisma Taranto 20, Kioene Padova 18, Top Volley Cisterna 17, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 12, Consar RCM Ravenna 2.

2 incontri in più: Sir Safety Conad Perugia, Itas Trentino, Verona Volley, Gioiella Prisma Taranto.

1 incontro in più: Cucine Lube Civitanova, Allianz Milano, Top Volley Cisterna.

3 incontri in più: Vero Volley Monza.

Articoli correlati

top