mercoledì,Agosto 10 2022

Mileto, a Comparni il nuovo campo di calcetto riconsegnato alla cittadinanza

Nelle scorse ore la cerimonia inaugurale. Il sindaco Giordano: «Adesso tocca a voi preservarlo come un bene di famiglia, affinché sia baluardo di legalità»

Mileto, a Comparni il nuovo campo di calcetto riconsegnato alla cittadinanza

È stato inaugurato il ristrutturato campetto di calcio a cinque di Comparni, frazione di Mileto. La cerimonia che ha sancito la riconsegna alla cittadinanza della struttura sportiva – rimessa a nuovo dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Salvatore Fortunato Giordano con tanto di superficie in erba sintetica – si è svolta alla presenza dell’assessore allo Sport Rosa Alba Gangemi, del delegato alle Frazioni Domenico Pontoriero e degli altri esponenti di maggioranza, Fortunato Zoccoli, Elisa Galloro e Pasquale Luccisano. Ad officiare il momento inaugurale e a impartire la benedizione alla rinnovata struttura e ai presenti è stato il parroco di Comparni don Oreste Borelli, affiancato da una nutrita rappresentanza della popolazione. L’intento di iniziative del genere, così come ribadito nel corso dell’incontro dal primo cittadino di Mileto, «è di restituire fiducia nelle istituzioni e di riaffermare i valori della legalità. Quando ad inizio del mandato andai a Comparni a fare visita alla struttura abbandonata – ha sottolineato il sindaco nell’occasione – alcuni ragazzini mi vennero incontro con un pallone in mano e mi dissero in modo schietto e duro: “Ma quandu ndu faciti u campu?”. [Continua in basso]

Questo il primario motivo che ci spinse a impegnarci su questa struttura. Non potevamo mancare ad una richiesta dei più giovani e per di più di una frazione. Restituire un campetto alla comunità equivale a dare un po’ di fiducia a chi da tempo non aveva avuto alcuna attenzione pubblica. I lavori alla parte esterna non sono finiti, ma faremo in modo che i ragazzi di Comparni possano usare il campetto nei mesi estivi. Ora – ha concluso – ci auguriamo che la comunità sappia rispettare questa struttura e la preservi come un bene di famiglia, che sia baluardo di legalità». La cerimonia di inaugurazione della struttura sportiva si è conclusa con un mini torneo, a cui hanno preso parte circa 60 ragazzi facenti parte delle numerose scuole calcio attive sul territorio comunale. Nello specifico, dell’“Accademia dello Sport” di Mario Spina, della “Pro Giovani” di Ciccio Nesci, della “Giovani Comparni” di Domenico Ciccia e della “Vibonese Calcio” di Antonio Mangone e Roberto Palmieri. Nel mese di settembre, così come assicurato dallo stesso sindaco Giordano, riprenderanno i lavori conclusivi attinenti agli spogliatoi. Dopo di che l’impianto sarà omologato Coni, con tanto di promessa della locale “Polisportiva Real Mileto” di dare vita a una squadra di calcetto femminile che lo utilizzi come proprio campo di gioco.

top