mercoledì,Novembre 30 2022

La Vibonese cade in Sicilia: il Catania si impone sui rossoblù con secco 3-0

Prima sconfitta per la squadra di mister Modica nel turno infrasettimanale del campionato di Serie D. Basualdo espulso dopo venti minuti

La Vibonese cade in Sicilia: il Catania si impone sui rossoblù con secco 3-0

Dal Massimino di Catania esce una Vibonese battuta, ma non ridimensionata. Se, però, si cercavano prove in merito alla possibilità di contendere la prima posizione agli etnei, allora queste sono subito arrivate e sono eloquenti: al momento c’è una gran bella differenza fra le due squadre. Tanta buona volontà da parte dei rossoblù, fra l’altro colpiti a freddo e poi in inferiorità numerica, ma la squadra di casa si è mostrata più concreta, ha trovato risorse anche in panchina e ha creato diverse occasioni per segnare. L’assenza di un bomber, per la Vibonese, rischia di diventare il ritornello per le prossime gare. [Continua in basso]

Una volta in campo, passano appena quattro minuti e il Catania è già in vantaggio. A segno Vitale su assist di Lorenzini. Al 20’ Basualdo, già ammonito, commette un brutto fallo su una ripartenza dei padroni di casa: proprio perché aveva già preso un giallo, avrebbe dovuto stare più attento. Inevitabile, quanto inutile, il nuovo cartellino e quindi il rosso. Vibonese in dieci e gara che diventa ancora più in salita. Sarao e Forchignone creano qualche apprensione alla porta di Rendic. Poi un salvataggio davanti alla porta evita il bis degli etnei.

In avvio di ripresa, palo di Forchignone. La Vibonese risponde con Balla, sul quale è decisivo Bethers. Anche Forchignone pericoloso ma Rendic sventa e poi si ripete su Somma. Ospiti comunque ancora in partita e vivaci: al 14’ un tiro di Balla termina a lato di poco. Passa un minuto e il Catania raddoppia con il neo entrato Jefferson, il cui colpo di testa, su assist di Castellini, non lascia scampo al portiere. Inizia la girandola delle sostituzioni e c’è qualche blando tentativo, finché Sarno non va veramente vicino al tris con un tiro che si perde di poco a lato. Al 33’ il team di casa chiude tutti i giochi con Forchignone, il quale sfrutta l’uscita a vuoto del portiere e depone in porta. Rendic si riscatta negando il poker a Rapisarda e nel finale sussulto rossoblù con la traversa colpita da Albisetti.

Il tabellino

Catania – Vibonese 3-0

Catania (4-3-3): Bethers, Rapisarda, Somma, Lorenzini, Castellini, Rizzo (22’st Palermo), Lodi (33’st Bani), Vitale, Forchignone (35’st Boccia), Sarao (11’st Jefferson), Giovinco (17’st Sarno). A disposizione: Groaz, Ferrara, Lubishtani, Buffa.  All. Ferraro.

Vibonese (4-3-3): Rendic, Tazza, Sparandeo, Bonnin, Nallo (15’st Ayad), De Marco (29’st Giammarinaro), Basualdo, Anzelmo, Hernaiz (17’st Albisetti), Szymanowski (17’st Scafetta), Balla (35’st Vari). A disposizione: Spadini, Palazzo, Politi, Martiniello. All. Modica.

Arbitro: Picardi di Viareggio (Luca di Merano e Munitello di Gradisca d’Isonzo).

Marcatori: 4’ pt Vitale, 15’st Jefferson, 33’st Forchignone

Note: giornata di sole, spettatori 10mila circa. Ammoniti: Jefferson (C), Basualdo (V). Espulso Basualdo (V) al 20’pt per doppia ammonizione. Rec. 1’pt e 4’st

Articoli correlati

top