Real Jonadi, gli obiettivi di una società completamente rinnovata

Il calcio dilettantistico continuerà ad essere presente nel piccolo centro, a cominciare dal settore giovanile. Si punta anche all’aggregazione attraverso una associazione

Il calcio dilettantistico continuerà ad essere presente nel piccolo centro, a cominciare dal settore giovanile. Si punta anche all’aggregazione attraverso una associazione

Il nuovo logo della società
Informazione pubblicitaria

Tornare ad unire un’intera comunità intorno a due colori: il rosso e il blu. È questo l’obiettivo con cui il Real Jonadi Giovani ha deciso di ripartire per questa nuova stagione sportiva 2019/2020 con una dirigenza completamente rinnovata e con tantissimo spazio dedicato ai giovani e a tutti gli appassionati dello sport più seguito nel nostro Paese, pronto ad unire le comunità di Jonadi, Nao, Vena di Jonadi, Case Sparse e Baracconi in un’unica grande famiglia. È questa la sfida dei 17 nuovi dirigenti che saranno impegnati in prima fila e che saranno guidati dal nuovo presidente, eletto nella prima assemblea di questa nuova stagione, Francesco Antonio Tavella, legato ormai da anni a questi colori. Sulla base di una programmazione pluriennale, resa possibile anche grazie alla disponibilità del campo da gioco, si parte dalla conferma del settore giovanile, per le categorie Allievi (nati nel 2003-2004), Giovanissimi (2005-2006), Esordienti (2007-2008), Pulcini (2009-2010) e Primi calci. Un settore giovanile e scolastico rinvigorito dalla presenza di tecnici abilitati dal corso Uefa C e dal rinnovo dell’affiliazione con l’Us Catanzaro, che consentirà a tutti i ragazzi iscritti di giocarsi le proprie chance per affacciarsi al mondo della società giallorossa e di accedere allo stadio Nicola Ceravolo per i match casalinghi delle aquile. Da qui deriva poi la volontà di iscrivere la prima squadra nel campionato di terza categoria, per permettere anche ai giovani che concludono il percorso nelle file della giovanile di trovare un posto in prima squadra e poter continuare la loro carriera con i colori rosso-blu. 

Informazione pubblicitaria

Una famiglia, quella del Real Jonadi, che da quest’anno intende dunque impegnarsi a 360° sul territorio comunale e proprio da questa volontà nasce l’idea di essere presenti anche come associazione. Un’associazione che coinvolgerà donne e uomini, così da promuovere al meglio e in tutte le fasce di età i valori autentici del fare sport e dello stare insieme. E per dare un segnale forte di rinnovamento, non si poteva che partire dal logo societario. Un logo diventato realtà grazie alla società che vede impegnati Alberto Baldo, attivo nel campo della grafica virtuale/informatica grazie all’esperienza non solo universitaria ma anche lavorativa e concorsuale e il disegnatore (ideatore e progettista del logo) Angelo Lo Torto, illustratore specializzato nelle tematiche fantasy e nella concept art, campo per il quale gli è stato conferito un riconoscimento a Cinecittà nell’ambito di Limen arte 2018 proprio per gli effetti speciali.