giovedì,Aprile 15 2021

Superlega, Vibo Valentia al tappeto in quattro set a Perugia

Generosa prestazione della Tonno Callipo Calabria in casa della terza forza del torneo Sir Safety Conad. Nel primo interminabile set i giallorossi sprecano 6 palle set, poi il pareggio e infine la resa. Non basta un super Costa

Superlega, Vibo Valentia al tappeto in quattro set a Perugia

Ha giocato su altissimi livelli per almeno due set, ma alla fine ha mollato di fronte ad una Perugia che ha meritato di vincere. E’ stata una buona prestazione quella della Tonno Callipo Calabria al Pala Evangelisti di Perugia. Coscione e compagni hanno dimostrato di sapere giocare a pallavolo mettendo spesso alle corde il più quotato avversario, ma nel lungo periodo sono stati i padroni di casa ad avere la meglio. Peccato per le sei occasioni sprecate nei vantaggi di un lunghissimo primo set terminato 31-29 per i ragazzi di coach Bernardi. Poi la reazione rabbiosa e determinata nel secondo set con i giallorossi che sono sempre stati avanti nel punteggio guidati da un sempre ispirato Coscione e da un grande Costa a muro (5 muri totali per il centralone brasiliano). Poi la resa nel corso del terzo e quarto set con Perugia che ha avuto dalla panchina, e in particolar modo dal centrale serbo Podrascanin, l’arma risolutiva per essere più imprevedibile in battuta.

Bernardi punta su Buti al centro insieme a Birarelli e rilancia Russell in posto 4 insieme a Zaytsev. Per il resto, De Cecco al palleggio, Atanasijevic opposto, Tosi libero. Coach Kantor conferma Coscione in regia, Michalovic opposto, Barone e Costa al centro, Barreto Silva e Geiler di banda, Marra libero.

Gli scambi iniziali del primo parziale sono contrassegnati da un sostanziale equilibrio con le due compagini che viaggiano punto a punto. Perugia però con un Atanasijevic in grande spolvero si porta avanti sul 16-11. La Tonno Callipo non si disunisce e con una grandissima serie al servizio di Barreto Silva (3 ace) rimonta e impatta sul 16-16. Nel finale i calabresi trovano addirittura il break con Barone sul 21-23, ma l’errore di Barreto Silva dai nove metri porta il set ai vantaggi. Vibo spreca sei palle set e gli errori in attacco consegnano il set a Perugia.

Punto a punto solo nella primissima fase del secondo set, poi la Tonno Callipo allunga sul 6-10. Perugia prova a riavvicinarsi più volte, ma i giallorossi volano sul 14-18 dopo l’errore di Russell confermato dal video-check. Il martello americano riporta i suoi sotto sul 16-18 con un ace, ma nel finale Costa si esalta a muro e la Tonno Callipo si rifà avanti conquistando il parziale 22-25 dopo l’ennesimo block del brasiliano,

Perugia si porta subito sull’8-6 nel terzo set, ma è Podrascanin a fare la differenza in battuta. La sua rotazione consente ai “block-devils” di portarsi sul 16-11. I giallorossi provano a rifarsi sotto ma nel finale mollano la presa e Perugia vola sul 25-19.

Poco da raccontare nel quarto parziale. Coscione e compagni iniziano bene portandosi sullo 0-2, ma Perugia recupera subito e in un baleno si porta sul 7-3 prima e sul 12-6 poi. Tra le fila dei padroni di casa entrano il martello Della Lunga e l’opposto bulgaro Chernokhozev ed è proprio quest’ultimo a mettere la parola fine al match con il mani e fuori che vale il 25-15.

La voce dei protagonisti:
Federico Tosi (Perugia): “Era importante vincere da tre punti. Sapevamo che era una gara difficile, Vibo sta giocando molto bene, per noi la ripresa dopo dieci giorni è stata un po’ complicata e lo abbiamo pagato nel secondo set con alcune disattenzioni e qualche errore di troppo. Ma poi siamo stati molto bravi a vincere una partita difficilissima”.

Davide Marra (Vibo Valentia): “Abbiamo qualche rammarico per il primo set. Abbiamo avuto un po’ di occasioni per chiuderlo, ma brava Perugia ad annullare i set point con grandi giocate. Complimenti a loro perché ogni volta che ne hanno l’occasione non ti danno possibilità di entrare nel match e portano sempre a casa sempre”.

Il tabellino della gara:
Sir Safety Conad Perugia 3
Tonno Callipo Vibo 1
(31-29, 22-25, 25-19, 25-15)

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: Buti 7, Chernokhozev 1, Russell 13, Zaytsev 12, Della Lunga, Mitic, Berger 1, Atanasijevic 20, De Cecco 4, Birarelli 5, Podrascanin 6. Non entrati: Franceschini, Bari (L). Allenatore: Bernardi

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Costa 11, Coscione 2, Marra (L), Geiler 9, Izzo, Michalovic 11, Barreto Silva 11, Barone 5, Thiago Alves 2, Diamantini. Non entrati: Rejlek. Allenatore: Kantor

ARBITRI: Zavater e Bartolini

NOTE: durata set: 39’, 31’, 29’, 25’. Tot. 124’. Perugia: 22 b.s., 3 ace, 55% ric. pos., 32% ric. prf., 52% att., 11 muri. Vibo Valentia: 18 b.s., 8 ace, 43% ric. pos., 22% ric. prf., 31% att., 9 muri.

La classifica alla 5a giornata di ritorno:
Cucine Lube Civitanova 47, Diatec Trentino 44, Sir Safety Conad Perugia 43, Azimut Modena 40, Calzedonia Verona 34, Gi Group Monza 28, LPR Piacenza 27, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 24, Bunge Ravenna 19, Exprivia Molfetta 18, Top Volley Latina 15, Kioene Padova 14, Revivre Milano 13, Biosì Indexa Sora 12.

top