giovedì,Aprile 15 2021

Volley Tonno Callipo, Antonio Valentini confermato vice allenatore

Per il giovane tecnico vibonese, argento olimpico a Rio 2016, sarà la quinta stagione consecutiva nel ruolo. Dopo Blengini, De Giorgi, Monti, Mastrangelo e Kantor lavorerà fianco a fianco con il nuovo coach Tubertini

Volley Tonno Callipo, Antonio Valentini confermato vice allenatore

«Sulle sue qualità, professionali ed umane, non ci sono dubbi e per il curriculum che possiede rappresenta un patrimonio della Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia. A 27 anni Antonio Valentini è un punto di forza della società giallorossa e, grazie alle sue indubbie capacità, si è guadagnato la possibilità di poter ricoprire ruoli di primo piano a livello internazionale partecipando a numerosi competizioni nel ruolo di scout-man e video-man».

È da queste premesse che la società giallorossa, impegnata nel massimo campionato italiano di pallavolo parte per annunciare la riconferma, nel ruolo di secondo allenatore, al fianco di Lorenzo Tubertini (head-coach subentrato all’argentino Waldo Kantor nei giorni scorsi) di Antonio Valentini, giovane tecnico vibonese già forte di significative esperienze professionali.

C’è un vibonese alle Olimpiadi di Rio 2016

Valentini, ricorda non a caso la società, «ha avuto la possibilità di collaborare con lo staff della nazionale italiana fortemente voluto da coach Gianlorenzo Blengini che ne ha apprezzato le capacità e la poliedricità nel periodo in cui ha allenato a Vibo Valentia. Attualmente impegnato proprio con la nazionale in vista dei prossimi impegni azzurri, Valentini sarà, per la quinta stagione consecutiva, il vice allenatore della Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia».

Dopo Blengini, De Giorgi, Monti, Mastrangelo e Kantor, quindi come detto, avrà la possibilità di lavorare con Tubertini. «C’è molto entusiasmo e voglia di far bene per la prossima stagione – ha affermato Antonio Valentini – e sono molto contento di poter iniziare un nuovo percorso insieme alla società che mi ha cresciuto e valorizzato ed è per questa ragione che voglio ringraziare il presidente Pippo Callipo e tutta la dirigenza. Sarà un grande piacere – ha aggiunto – poter lavorare insieme a coach Tubertini, allenatore che ha avuto modo di lavorare negli anni con tecnici del calibro di Velasco e Lorenzetti. Sarà una stagione ancor più complessa rispetto all’ultima perché sono sicuro che il livello globale del campionato crescerà ancora e noi dovremo essere bravi a costruire una squadra e un progetto che ci consenta di metterci nelle condizioni di poter fare ancora meglio rispetto alla pur già positiva stagione che abbiamo disputato quest’anno».

top