Seconda categoria, Francesco Schiariti approda sulla panchina della Fulgor Zungri

Obiettivo della società, guidata dal neopresidente Francesco Pugliese, è quello di gettare le basi per la promozione nella serie superiore
Obiettivo della società, guidata dal neopresidente Francesco Pugliese, è quello di gettare le basi per la promozione nella serie superiore
Informazione pubblicitaria
Il neo allenatore Schiariti con il presidente Pugliese
Informazione pubblicitaria

di Antonio Fiamingo

Francesco Schiariti è il nuovo allenatore della Asd Fulgor Zungri. La presentazione ufficiale del nuovo commissario tecnico alla squadra, che milita nel campionato di Seconda categoria, è avvenuta nei giorni scorsi presso lo stadio comunale. Schiariti, conosciuto nell’ambiente calcistico come “Franchino“, è un tecnico di grande esperienza con un palmares di tutto rispetto. Solo per fare un esempio recente, da allenatore del Capo Vaticano ha portato la squadra dalla terza alla prima categoria vincendo due campionati consecutivi.

«Lo abbiamo scelto – ha dichiarato il neo presidente della Fulgor Zungri, Francesco Pugliese – perché lui può garantire quella competenza e quella qualità tecnica, tattica e di mentalità di cui abbiamo bisogno per realizzare il nostro progetto». Un progetto triennale di crescita sportiva, con l’obiettivo dichiarato di arrivare fra i primi cinque il primo anno, e con quello non dichiarato di portare la squadra almeno in prima categoria. [Continua]

Informazione pubblicitaria

Ma il nuovo allenatore non è l’unica novità per la Fulgor Zungri: l’intero assetto societario della squadra ha subito un rinnovamento radicale che ha di fatto ridisegnato il gruppo. Il nuovo presidente è appunto Francesco Pugliese, imprenditore del settore alimentare con un passato da calciatore e poi da sponsor della zungrese stessa. Insieme a lui ci sono Giuseppe Cristoforo, Domenico Raffa, Giuseppe Pugliese, Serafino Fiamingo, Giulio Fiamingo, Enzo Iaropoli, Lorenzo Vallone e Angelo Mendola. A parte Cristoforo e Mendola, già dirigenti la passata stagione, gli altri sette membri della società sono nuovi ingressi, a testimonianza del fatto che quello appena iniziato è un ciclo tutto nuovo per la squadra di Zungri.

L’idea della nuova dirigenza è quella di portare una serie di innovazioni sia a livello organizzativo sia di mentalità. L’aspirazione è quella di arrivare in alto, e l’ingaggio di Schiariti è da leggersi in quest’ottica. Inoltre si sta lavorando anche sulla rosa, con la conferma di Antonio Crudo, punta di diamante del gruppo, e il rientro di alcuni giocatori che militavano in altre squadre, come Fortunato Pugliese, giovanissimo ex Rombiolese che pur di giocare a Zungri ha rinunciato al campionato di Promozione. La società sta lavorando anche sul futuro con l’apertura di una scuola calcio per i ragazzi dai 5 ai 16 anni. Le iscrizioni sono già aperte e le attività inizieranno in autunno. «Vogliamo creare – ha detto il presidente Pugliese – una realtà coinvolgente e positiva per i ragazzi di Zungri e non solo, con strutture adeguate e tecnici preparati per seguire i ragazzi nelle loro attività sportive. Inoltre vogliamo costruire un vivaio per la prima squadra, in modo da rafforzare il gruppo e dare continuità di stagione in stagione».

A tal proposito, durante l’incontro di presentazione il nuovo mister ha detto: «Avere così tanti ragazzi del luogo che vogliono giocare nella squadra ufficiale è un grandissimo valore aggiunto, perché loro sentono già l’attaccamento alla maglia e giocano per passione e con il cuore». Poi commentando il progetto pluriennale della nuova dirigenza Schiariti si è detto felice di essere a Zungri: «Credo nel progetto della società, io sono qui per fare bene e penso che ci divertiremo. Dovremo allenarci duramente per essere competitivi, e questo deve essere l’impegno dei ragazzi, io li allenerò e li metterò in campo al meglio delle loro potenzialità».