Pubblicita'

Carattere

Nella sezione speciale “Voltare pagina”, a palazzo Gagliardi premiati alcuni studenti dell’Alberghiero ospiti della Casa circondariale

Cultura

Si è conclusa con la cerimonia di premiazione svoltasi nei locali dell’Istituto di Criminologia situato all’interno d Palazzo Gagliardi, la seconda edizione del concorso letterario “Scriviamo Adhoc”, riservato a tutti gli studenti delle scuole superiori della provincia di Vibo Valentia. A vincere l’annuale rassegna è stata l’allieva del Liceo scientifico di Filadelfia Roberta L’Abbate, autrice del racconto fantastico “Anche i mondi piangono”, particolarmente apprezzato dalla giuria per “l’originalità e la creatività della trama”.

 Alle sue spalle, si sono rispettivamente classificati gli studenti del Liceo statale “Vito Capialbi” di Vibo Valentia, Giovanna Rizzo e Salvatore Currà, a loro volta autori dei brani “Chissà dove, quanto lontano” e “Storia di una vita”. Il primo incentrato sul toccante e doloroso sentimento“di amore verso un padre che non c’è più”, il secondo sugli stati d’animo “contrastanti vissuti durante un periodo storico, drammatico come quello della Seconda guerra mondiale”.

Tra i sette finalisti, anche le giovani Eleonora Corigliano, Nicole Marino, Caterina Mazzotta e Rosalinda Rosato. In questa edizione, “Scriviamo Adhoc” ha previsto anche l’interessante sezione speciale “Voltare pagina”, dedicata ai “giovani-uomini” del carcere di Vibo Valentia che frequentano l’Istituto professionale-alberghiero.

 In questo caso, ad aggiudicarsi ex aequo il primo premio sono stati Natale Assumma e Nicola Santirocco, con la storia a lieto fine “Il coraggio dell’amore” e con l’elaborato carico di umanità “Figli della guerra”. I cinque studenti risultati vincitori sono stati premiati con la pubblicazione delle loro opere letterarie, assemblate in un unico volume edito dalla società organizzatrice del concorso “Adhoc”. La cerimonia di premiazione, coordinata dall’avvocato-scrittore Domenico Suraci, è stata intervallata da brani musicali proposti dal duo Pugliese e Chiara Zangari e dalla significativa lettura in sala, ad opera di Gianni Colarusso, di alcuni stralci dei lavori proposti dagli studenti. In questa seconda edizione, della giuria giudicatrice hanno fatto parte Paolo Cutuli, Antonella Furci, Algela Galloro, Santo Gioffrè, Fabio Mollo, Giacinto Namia, Santino Salerno, Francesco Tassone e Franco Vallone. A chiamarli, il comitato organizzatore composto da Gaetano Luciano, Tonino Messina, Michele Petullà, Filippo Ramondino, Nicola Rombolà e Rosalba Rubino. Il premio è stato ideato e sponsorizzato dalla casa editrice adhoc edizioni di Tonino Messina e Rosalba Rubino con sede a Vibo Valentia.

 

 

In evidenza

Seguici su Facebook