Pubblicita'

Carattere

L’innovazione nella Pubblica amministrazione può rappresentare la strada per migliorare l’erogazione dei servizi a cittadini e imprese, assicurare benessere e sviluppo alle comunità

La sede della Camera di commercio di Vibo
Economia e Lavoro

Il progetto Insider delle Camere di Commercio di Vibo Valentia e Crotone è rientrato nell’elenco di quelli ritenuti più meritevoli  del “Forum PA 2017: 10X10 = cento progetti per cambiare la Pa”, promosso da Fpa all’interno della Manifestazione Forum PA 2017 e finalizzato a raccogliere le migliori idee/prodotto che possano dare risposte concrete a crescenti bisogni nell’ambito della digitalizzazione della Pa.

Il riconoscimento verrà consegnato a Roma nel corso dell’evento di premiazione che si terrà il 25 maggio all’Arena del Convention Center “La Nuvola"; il progetto, inoltre, troverà ampia illustrazione in un apposito poster all’interno della “galleria” dedicata alle idee selezionate. Alla base dell’iniziativa portata avanti nel corso del più importante meeting di settore, che si svolgerà a Roma dal 23 al 25 Maggio,  vi è la convinzione che l’innovazione nella Pubblica amministrazione rappresenti la strada irrinunciabile per migliorare l’erogazione dei servizi a cittadini e imprese, assicurare benessere e sviluppo alle comunità.

Il progetto Insider - Illegal Network Security Intelligence and Detecting Resources, finanziato dal Pon Sicurezza e Sviluppo Asse 2 misura 2.7, è stato promosso dalle Camere di Commercio di Crotone e Vibo Valentia, con la collaborazione di Unioncamere Calabria e delle altre camere della regione, per consolidare il ruolo delle PA nella costruzione di uno sviluppo economico e sociale che garantisca benessere equo e sostenibile, attraverso percorsi di legalità e di prevenzione della corruzione, puntando sulla raccolta di dati e, soprattutto, sulla circolarità delle informazioni, per un dialogo interistituzionale diretto e trasparente.

Il progetto, sotto la guida attenta di Donatella Romeo che ne è ideatrice e responsabile, ha visto la realizzazione di un sistema innovativo di indagine e di intelligence volto a supportare le Forze dell’Ordine nelle loro attività investigative finalizzate a definire il confine tra le aziende sane e quelle colluse. Il tutto valorizzando in maniera innovativa il patrimonio informativo del Registro imprese. Era già stato individuato tra le Best practice dal Ministero dell'Interno ed era anche stato inserito tra i soli 14 casi nazionali presenti sulla piattaforma realizzata dall’Ocse nell’ambito dell’Osservatorio mondiale sull’innovazione nel settore pubblico (Piattaforma OPSI).

«Il progetto Inside – dicono Michele Lico e Alfio Pugliese, rispettivamente alla guida della Camera di Commercio di Vibo e Crotone- è palese dimostrazione di come anche piccole realtà – come le nostre – possano essere esempi di buona amministrazione, in una prospettiva di sistema, che punta a creare rete e a condividere con i partners istituzionali il proprio know-how, le competenze delle risorse umane e una visione innovativa e competitiva di una P.A. a servizio di cittadini e comunità, per nuove opportunità di crescita e di diffuso benessere sociale ed economico».

«Un lavoro in cui abbiamo fortemente creduto – dichiara il segretario generale Donatella Romeo - consapevoli che la pianificazione di interventi mirati e funzionali alla migliore erogazione dei servizi che ciascuna amministrazione pubblica deve offrire, passi anche e soprattutto attraverso la preventiva conoscenza di situazioni e contesto, le verifiche incrociate, le azioni coordinate. E’ questo il senso del progetto Insider e di un successo che vede il sistema camerale, a partire da Unioncamere e da Infocamere, importante riferimento e alleato autorevole nelle politiche di sviluppo imperniate sul rispetto delle regole anche di mercato quale precondizione di qualunque politica di sviluppo».

Seguici su Facebook

IlVibonese