Tornano balneabili le acque in zona “Hotel Grillo” a Pizzo

I nuovi prelievi dell’Arpacal evidenziano una drastica riduzione della presenza di batteri. Resta critica la situazione del vicino canale di scolo, principale fonte d’inquinamento del tratto di mare

I nuovi prelievi dell’Arpacal evidenziano una drastica riduzione della presenza di batteri. Resta critica la situazione del vicino canale di scolo, principale fonte d’inquinamento del tratto di mare

Informazione pubblicitaria
La spiaggia "Hotel Grillo" a Pizzo
Informazione pubblicitaria

E’ senz’altro il canale che sfocia a poca distanza dal punto denominato Hotel Grillo, nel comune di Pizzo Calabro, ad aver determinato un così alto superamento dei valori di Enterococchi intestinali ed Escherichia coli che il Servizio tematico Acque del Dipartimento provinciale di Vibo Valentia dell’Arpacal aveva riscontrato negli interventi analitici che si sono ripetuti in questo mese di maggio. A riferirlo è la stessa Agenzia regionale per la protezione ambientale che mette in evidenza come, i risultati delle analisi sui campioni prelevati nel punto in questione, monitorato per la consueta campagna sulle acque di balneazione, avevano dato esito negativo il 2 maggio con valori superiori alle 35mila unità (limite previsto 500 per E.coli e 200 per Enterococchi). 

Informazione pubblicitaria

Oltre al prelievo per la balneazione, i tecnici Arpacal, avevano individuato subito il potenziale fattore di pressione nel canale vicino, prelevando campioni d’acqua e riscontrando, a conclusione delle analisi, 1.860.000 UFC/100 mL per Enterococchi e 1.200.000 per E.coli. Immediatamente avvisato il Comune, con la contestuale richiesta di attivare le cosiddette misure di gestione per eliminare la criticità, già al campionamento suppletivo del 7 maggio, mentre i valori al punto Hotel Grillo tornavano nei limiti tabellari (2 Enterococchi e 12 E.coli), il canale riduceva sensibilmente la portata dell’inquinamento (360 enterococchi e 1180 E.coli) rimanendo ancora un forte causa di criticità. Lo stesso dicasi per i prelievi eseguiti il 14 maggio scorso, che vedono i dati del Canale attestarsi sui 570 Enterococchi e 520 E.coli, mentre per il punto Hotel Grillo, quello che rileva ai fini della balneazione, i valori sono ampiamente nei limiti tabellari

Concludendo, dai dati trasmessi questa mattina dal Servizio Acque del Dipartimento provinciale Arpacal di Vibo Valentia al Comune di Pizzo, e contestualmente a Ministero della Salute e Regione Calabria, mentre il punto denominato “Hotel Grillo” è balneabile, il canale nelle immediate vicinanze continua a rimanereda attenzionare.

LEGGI ANCHE:

Pizzo, scarichi fognari in mare: l’Arpacal lancia l’allarme balneazione