Appalto rifiuti a Polia, il Tar respinge il ricorso della Stella del Sud

La cooperativa aveva chiesto ai giudici amministrativi l’annullamento della gara ritenuta invece corretta 

La cooperativa aveva chiesto ai giudici amministrativi l’annullamento della gara ritenuta invece corretta 

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Resta aggiudicato per la durata di un anno alla ditta Si. Eco (Sistema Ecologia) srl l’appalto per la raccolta ed il trasporto dei rifiuti nel Comune di Polia. Il Tar ha infatti respinto, dichiarandolo inammissibile, il ricorso proposto dalla cooperativa “Stella del Sud”, terza classificata nella procedura di appalto, che aveva chiesto l’annullamento della determina di aggiudicazione lamentando un’anomalia delle offerte della prima e della seconda classificata a causa di un “mancato rispetto di quanto prescritto dal contratto collettivo nazionale di lavoro per i dipendenti di imprese e società esercenti servizi ambientali ed in ordine al costo medio orario fissato dal Ministero del Lavoro”. Per il Tar, a ricorrente nell’atto introduttivo ha contestato in via generale il giudizio di “congruità” dell’offerta di 129.614,82 euro della “Ecologia e Servizi s.r.l” in quanto l’importo sarebbe assorbito, giuste previsioni del bando, per 119.201,92 euro dal costo del personale e per 4.516 euro dagli oneri di sicurezza, con residuo importo di 5.896,9 euro per tutte i residui esborsi. I giudici amministrativi hanno ritenuto “dettagliata” sul punto la giustificazione prodotta dalla ditta controinteressata dal ricorso e poi fatta propria dall’appaltante Comune di Polia anche in punto di personale e sicurezza, automezzi e fornitura. In essa vengono giustificano analiticamente i costi e si evidenzia, contrariamente alla tesi della Stella del Sud, un margine di utile di 7.000 euro. La Ecologia e Servizi, inoltre, ha giustificato le operate riduzioni di personale con specificazioni del monte ore di impiego delle diverse figure (ore 36 per l’autista e 12 ore per gli operatori part time in luogo, rispettivamente delle 38 e delle 19 ore delle tabelle) e con i costi ridotti per i benefici delle neoassunzioni. 

Informazione pubblicitaria