domenica,Settembre 19 2021

Briatico, emigrato ripulisce l’area della Grotta della Madonna del mare invasa da rifiuti

L’iniziativa di Cosimo, da anni residente al Nord, per ridare dignità ad uno dei siti più noti lungo il litorale briaticese

Briatico, emigrato ripulisce l’area della Grotta della Madonna del mare invasa da rifiuti
Rifiuti nella zona della Grotta e nel riquadro Cosimo Lonano

Piccoli gesti in grado di dimostrare l’attaccamento ai propri luoghi del luoghi e alle proprie origini. È la testimonianza di Cosimo Lonano, giovane briaticese emigrato che, in vacanza nella sua Briatico ha trascorso una mattinata per ripulire l’area antistante la Grotta della Madonnina del mare. Il sito, tra i più conosciuti nella città costiera, era diventato un vero e proprio deposito di spazzatura con rifiuti lasciati alla rinfusa lungo le scalinate e tra gli scogli.

La pulizia nei pressi della Madonna del mare

Armato di sacchi di plastica e buona volontà, l’uomo ha provveduto in maniera del tutto volontaria a ridare dignità al sito. Il suo lavoro non è passato inosservato: diversi concittadini hanno lodato sui social la sua iniziativa. Lonano è originario di Briatico ma vive al Nord da diversi anni. Eppure, l’affetto verso la propria terra non è mai venuto meno. Anche durante la gestione commissariale ha contribuito per la pulizia degli accessi al mare insieme ad altri briaticesi.

L’amore per la propria terra

Le immagini della pulizia effettuata nei pressi della Grotta della Madonnina del mare hanno fatto il giro di Facebook. Innumerevoli gli attestati di stima tra cui il post di Pino Albanese, ex amministratore e cittadino coinvolto nel mondo dell’associazionismo: «Grazie Cosimo! Siamo fieri di te, per quello che hai fatto in passato e nel recente presente. Ti abbracciamo e, ci auguriamo che i controlli organizzati possano debellare questo fenomeno che, certamente, nuoce all’immagine della nostra Briatico».

Articoli correlati

top